Dipendenti Scamar: sempre lavorato e camminato nel rispetto della legalità

In Cronaca Lamezia, Ultime notizie On
- Updated
Dipendenti Scamar: sempre lavorato e camminato nel rispetto della legalità

Riceviamo e pubblichiamo nota da parte dei dipendenti della Scamar Srl, azienda lametina colpita nei giorni scorsi da interdittiva antimafia

Dopo aver appreso dalla stampa e con grande incredulità che la Scamar Srl è stata destinataria di interdittiva antimafia (che peraltro non risulta notificata all’azienda), per motivazioni che risultano distanti anni luce dalla realtà dei fatti, abbiamo deciso di far sentire la nostra voce, la voce dei dipendenti della Scamar, che meglio di molti altri conoscono la realtà ed il vissuto dell’Azienda, come atto doveroso nei riguardi di quanti in questi anni hanno avuto contatto e conoscono la Scamar nonché come attestazione di fiducia e piena stima nei riguardi dell’amministratore.

Con voce ferma e sicura, tutti noi, così come non abbiamo dubbi che potrebbero farlo anche tutte le altre persone che sono entrate in contatto con l’azienda (fornitori, clienti ecc), in modo unanime, sosteniamo e ribadiamo che abbiamo sempre lavorato e camminato nel rispetto della legalità.

Noi dipendenti, giovani e meno giovani, abbiamo da sempre creduto, nell’idea che informa il progetto aziendale, indicato dall’amministratore (unico nostro riferimento in azienda), ovvero che si possa fare impresa anche nel nostro territorio nel rispetto dei principi della legalità, della correttezza e della giustizia, ed anche per tale ragione che risulta assurdo se non paradossale il discredito di cui siamo stati fatti oggetto.

Nel disconoscere tutto quello che abbiamo appreso dalla stampa, chiediamo pubblicamente, così come fatto dall’amministratore di essere ricevuti ed ascoltati dalla Prefettura per fornire ogni elemento che possa essere ritenuto utile per fugare ogni dubbio sulla correttezza con cui si è da sempre operato nella Scamar.

I sottoscrittori di questa nota sono I DIPENDENTI che avendo condiviso il quotidiano aziendale, in questa vicenda si sentono un tutt’ uno con l’amministratore, nell’interesse che venga ristabilita la verità dei fatti ed allontanata l’onta ed il discredito che un provvedimento di interdittiva, ovviamente porta con sé.

dipendenti Scamar Srl

Articoli Correlati

La Royal nella trasferta romana

Trasferta a Bisceglie per una Royal Team in cerca di punti

Continua il campionato in trasferta, da calendario e non, per la Royal Team Lamezia che per l’11/a giornata del

Read More...
Gallo: evitare che gli investimenti pubblici finiscano in mano alle cosche

Gallo, Welfare: due Conferenze permanenti, tanta confusione

Stesso ambito, organismi doppi, tanta confusione (altro…)

Read More...

La Prefettura di Reggio contro le vacche sacre

REGGIO CALABRIA. Resta alto l'impegno della Prefettura di Reggio Calabria sulla problematica riguardante la presenza di animali vaganti, le

Read More...

Mobile Sliding Menu