LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

D’Ippolito: riflessione sul declino di Lamezia, ospedale e non solo. Facciamo rete

2 min read
Pino D'Ippolito

Pino D'Ippolito

L’onorevole pentastellato Pino d’Ippolito, sulla propria pagina facebook, fa una riflessione sul declino di Lamezia e invita tutti a fare rete

Ecco le sue parole:

Lamezia isolata pre e post Covid. Questa pandemia che non accenna a finire, soprattutto nei suoi effetti nefasti su economia e serenità, ha acuito le situazioni di disagio che vivono i territori. Le aree più povere diventano sempre più depresse, le aree più isolate diventano sempre più marginali. E così Lamezia e il suo territorio condannati ad essere succubi di una classe politica regionale e comunale miope e mediocre, convivono svogliatamente con uno scalo che funziona a singhiozzo, con pochi e carenti servizi sanitari, con collegamenti che invece di essere una risorsa per il rilancio sono una palla al piede dell’economia della intera Regione.

In questo quadro registriamo l’ennesimo scippo ai danni del nostro Ospedale.
La rinascita da questo Covid e dal torpore agostano, che si prolunga anche in inverno, venga dai territori, dalle associazioni che continuano a fare bene, da chi non si arrende, da un confronto aperto, dalla partecipazione, dall’ascolto, dalla sinergia per il bene comune. Le singole estemporanee uscite, più o meno arrabbiate, non servono. La situazione è tale che nessuno può farcela da solo.
Facciamo rete, si partiamo dalle idee e dalla loro sintesi, da un progetto di crescita che sia economico e soprattutto sociale. Riattiviamo, insomma, la voglia di impegnarsi che nasce e prospera solo se vi è speranza. Io ci sono, noi ci siamo.