LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Domani a Lamezia il primo congresso regionale di Tesoro Calabria

2 min read
tesoro calabria

Importante appuntamento per chiunque abbia voglia di politica nuova e vera, ci permettiamo di dire con grande convinzione, quello previsto per domani alle ore 19 nel parco urbano di contrada San Pietro Lametino in piazza Conti Michelangelo a Lamezia Terme

È infatti in programma il primo congresso regionale del movimento Tesoro Calabria.

Ci saranno Amalia Bruni, candidata alla presidenza della Calabria, e tutti i candidati delle due liste Tesoro Calabria e Calabria Libera che fanno riferimento a Carlo Tansi. Parteciperanno anche i leader della coalizione a sostegno di Bruni.

Un proficuo momento di confronto fortemente voluto dal leader Tansi, il quale ha organizzato l’evento per celebrare nel modo più libero, aperto e democratico possibile, il secondo anno di vita di una forza civica che ha fatto dell’impegno in favore del popolo calabrese il suo manifesto.

Il Movimento è in tempi brevissimi divenuto la casa di coloro che ancora credono vi sia la speranza di un autentico riscatto sociale, economico e civile, della regione. Un luogo in cui far confrontare esperienze e idee diverse, portate a sintesi nell’esclusivo interesse dei cittadini. La tutela dei beni comuni della regione, dalle bellezze paesaggistiche alla cultura magnogreca e non solo tanto per citare un esempio, è stata una delle testimonianze più tangibili del lavoro di Tansi.

Che ha proseguito l’opera di tutela e valorizzazione del territorio locale come non l’avesse interrotta dal momento del suo ingiusto allontanamento dalla postazione di dg della Protezione Civile regionale.

Ecco perché, a pochi giorni dalla presentazione delle liste e dei programmi elettorali, lo stesso Tansi ha inteso impegnare donne e uomini del Movimento, oltreché i partner della coalizione a sostegno di Amalia Bruni, affinché profondano tutte le loro energie al servizio del comune sogno chiamato Tesoro Calabria.

L’unico possibile per una regione solidale e finalmente affrancata da ataviche tare quotidiane. Tutti i calabresi perbene, portatori dei principi di onestà e libertà, sono invitati dunque a partecipare al nostro congresso, sicuri che una nuova classe dirigente è già pronta per essere messa alla prova.

Un appuntamento con la storia lo definiremmo, senza enfasi, che sarà vissuto il prossimo 4 Ottobre.

Click to Hide Advanced Floating Content