LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Domenica 23 maggio inizia la Seconda edizione della SMARTcialonga

2 min read

La Marcialonga organizzata da un gruppo di amici della Parrocchia San Francesco di Paola in Sambiase – Lamezia Terme, che si svolgerà nella versione virtuale

Partirà domani, domenica 23 maggio, la seconda edizione della SMARTcialonga, organizzata da un gruppo di amici della Parrocchia San Francesco di Paola in Sambiase – Lamezia Terme. A causa della pandemia dunque, anche la 38° anno della storica “Marcialonga San Francesco da Paola”, si svolgerà nella versione virtuale.

Dopo il successo dello scorso anno, sono già in tanti gli appassionati pronti a partecipare con il medesimo spirito goliardico e di devozione che ha sempre accompagnato la manifestazione.

Tante le novità di questa seconda edizione – dichiarano gli organizzatori – a partire dalla modalità di gara. La Smartcialonga infatti, si fa in tre! Ogni partecipante potrà gareggiare camminando, correndo o andando in bici. Ognuno potrà scegliere se percorrere: 3 Km di camminata, 5 Km di corsa o 20 Km in Bici.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti senza limiti di età, inclusi gli immancabili amici a 4 zampe.

Si potrà svolgere la propria attività nel corso della settimana, dal 23 al 30 maggio, in qualsivoglia momento della giornata e da ogni luogo del mondo. Per partecipare sarà necessario scaricare sul proprio cellulare l’app STRAVA, ed unirsi al “Club SMARTcialonga”.

Il percorso sarà a libera scelta, ma dovrà soddisfare un requisito fondamentale: il passaggio davanti ad una chiesa, un monumento o un qualsiasi luogo (piazza, via, località, bar, ecc.) dedicato a San Francesco di Paola. Durante il passaggio presso il luogo che porta il nome del santo, sarà necessario scattare qualche foto, tra cui un selfie, e caricarle sull’App. In quelle città, in cui non sono presenti “luoghi” dedicati a San Francesco, i partecipanti potranno far valere anche, la denominazione di una attività, di un locale, o qualsiasi cosa che possa rimandare al Santo Paolano.

Al termine della settimana, saranno raccolti tutti i dati dei partecipanti ed una commissione individuerà i vincitori, premiando soprattutto simpatia ed originalità. Per la seconda edizione – sottolinea con emozione lo staff organizzativo – vi sarà un premio speciale dedicato a Giovanni Agresta, anima storica della manifestazione e membro attivo della sua organizzazione. Il premio porterà testimonianza della sua grande forza d’animo, della sua passione per lo sport, e della sua incommensurabile fede.

L’invito è di partecipare con le proprie famiglie, con i nonni, fra amici, in allegria ed uniti dalla profonda devozione che lega il popolo di Calabria al suo Santo patrono.

Lo sport come forma di preghiera e sana socialità.

 

Click to Hide Advanced Floating Content