LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



L’Ecosistem Lameziasoccer impegnata in trasferta col Futsal Canicattì

3 min read
Bebo Carrozza ecosistem lameziasoccer

Dopo il riallineamento, con i recuperi giocati sabato scorso, si riparte tutti insieme per la quinta giornata nel campionato di serie B

Pronostici confermati nei recuperi, con vittorie di Mascalucia ed Acireale, e classifica che è tornata a raggruppare quattro squadre in un punto con tre capoliste ed una sola ad inseguire.

Grazie alla differenza reti la formazione dell’Ecosistem Lameziasoccer guida il gruppo ma è una leadership ancora troppo fragile per essere considerata tale. Probabilmente sarà così per tutta la stagione, almeno da queste prime indicazioni, con un torneo all’insegna dell’equilibrio e tante potenziali concorrenti su ogni campo.
Si riparte dunque per una quinta giornata molto interessante con il match-clou che vedrà protagonista proprio la compagine orange, che si recherà in Sicilia a far visita al Futsal Canicattì.
Una gara da non sottovalutare facendosi ingannare dalla classifica. La formazione biancorossa ha allestito un roster di primordine per puntare ad i piani alti e l’attuale classifica è figlia di due sconfitte esterne sui campi delle attuali leader del torneo. Tra l’altro, l’ultima maturata a soli 40” dalla sirena dopo aver tenuto bene il campo, soprattutto, in difesa ed aver sprecato un tiro libero.
La voglia di riscatto sarà tanta per i siciliani e di conseguenza i lametini dovranno fare molta attenzione e giocare una partita ad alto livello; come del resto è successo nell’ultima gara contro il Pgs Luce contro cui gli orange hanno disputato una delle migliori gare degli ultimi anni, nonostante, l’assenza di peso di Nuno Barbosa.
In Sala Stampa le dichiarazioni di mister Bebo Carrozza confermano l’importanza e la delicatezza con cui bisognerà affrontare il match: “Quella di sabato è sicuramente una delle partite più difficili dell’intero campionato, sia per un fattore ambientale (distanza, campo piccolo etc) sia per la forza della squadra avversaria che è stata costruita per vincere il campionato. Possiede un roster esperto che conosce benissimo la categoria, allenato altrettanto bene da un mister Castiglione con cui, quando ci siamo incrociati, abbiamo fatto delle sfide spettacolari”.
Una vera e propria prova del nove per il team orange di cui tutti sono consapevoli a partire proprio da mister Carrozza: “Una gara che ci dirà tanto sulle nostre velleità di alta classifica per questo campionato; tornare con i tre punti da questa trasferta potrebbe darci uno slancio in più per il prosieguo del torneo”.
Il mister orange vuole giocarsi tutte le sue carte senza paura consapevole delle proprie forze: “Da parte nostra rispettiamo l’avversario ma andremo a giocarci la partita con tutta la nostra forza e voglia di vincere”.
Una partita delicata in cui si sta spendendo anche la società, per affrontarla nel migliore dei modi e mettere in condizione le Pantere Orange di dare il meglio di se stessi.
Per la gara di sabato pomeriggio al Palasport Saetta e Livatino, ore 17.00, mister Carrozza avrà a disposizione i portieri Pardal e Fanile con Montesanti, Caffarelli, Deodato, Barbosa, Gagliardi, De Masi, Mantuano, De Sensi, Patamia e Regner di movimento.
Per questa gara la C.A.N. 5 dell’AIA ha designato i sigg. Bernardo Masaniello di Palermo e Salvatore Pagano di Catania. Al cronometro Marco Fallanca di Catania.
Click to Hide Advanced Floating Content