LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Ecosistem Lameziasoccer: ottima vittoria sul campo del Futsal Canicattì

3 min read
ecosistem lameziasoccer gol mantuano

Il ruggito della pantera orange continua a dettare legge e conquistare punti importanti

Sul campo del Futsal Canicattì l’Ecosistem Lameziasoccer porta via una vittoria che va oltre i tre punti; un campo difficile dove non sarà facile per nessuno.

La formazione lametina soffre, sembra sul punto di andare in tramontana ma stringe i denti, resiste agli assalti dei padroni di casa ed al momento opportuno piazza la zampata che ribalta tutto e porta via un successo anche largo nel punteggio.
I padroni di casa si schierano con Virruso tra i pali e Colore, Toledo, Mosca e Marino di movimento. Dall’altra parte mister Carrozza recupera Barbosa dopo la squalifica che va in campo con Regner, Mantuano e De Masi con Pardal in porta.
Come prevedibile gli uomini di Castiglione vanno all’attacco dal primo istante e si capisce subito che sarà una giornata dura in cui ci sarà da soffrire.
Gli attacchi si ripetono, l’Ecosistem resiste e cerca sempre di rispondere ma appare difficile prendere le misure di un campo al limite della regolarità.
Pardal è un baluardo insormontabile e la prima frazione sembra destinata a chiudersi col punteggio ad occhiali.
A 47” dal termine gli arbitri fischiano il sesto fallo agli orange e Colore va al tiro libero. Gran botta all’angolino basso alla destra dell’estremo lametino che non può arrivarci e Canicattì in vantaggio. Nel frattempo salta il tabellone elettronico e si va avanti manualmente per un finale imprevisto ed imprevedibile in cui succede di tutto. Si riprende e Regner pareggia dopo appena 4” con un tiro all’altezza del tiro libero.  Il Canicattì si butta all’attacco e Virruso gioca da quinto uomo, sbaglia però la giocata e Barbosa recupera palla al limite della propria area e piazza il tiro che centra la porta avversaria sguarnita.  Risultato ribaltato ed Ecosistem che va al riposo con il morale a mille.
La ripresa è ancora una dura battaglia che vede i lametini però più tranquilli e meglio organizzati. L’assalto del Canicattì piano piano diventa sempre più prevedibile ed Ecosistem che può pensare anche a gestire con calma. Poco dopo la metà del tempo arriva la terza rete con Caffarelli che mette in mezzo, sulla palla vanno Deodato ed Ilardo, palla che carambola tra i due in corsa e finisce in rete.
La partita la chiude Mantuano dopo che De Masi, in azione dalla sinistra, salta anche il portiere e deposita in rete ma la palla sbatte sul palo e torna in campo; Matteo è lestissimo a stoppare di sinistro e depositare di destro. Partita chiusa e vano il tentativo col quinto di movimento dei padroni di casa.
Vittoria e tre punti dedicati al preparatore atletico Vincenzo Longo per la scomparsa del nonno a cui si stringe l’intero gruppo squadra.
FUTSAL CANICATTI’ – ECOSISTEM LAMEZIASOCCER 1-4
FUTSAL CANICATTI: Virruso, Mosca, Marino, Colore, Toledo, Roccaro, Caltabiano, Cascino, Sirone, Urso, Ilardo, La Rosa. Allenatore: Castiglione
ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Pardal, Regner, Montesanti, Mantuano, De Masi, Fanile, Deodato, Caffarelli, Gagliardi, Patamia, Barbosa, De Sensi.. Allenatore Bebo Carrozza
Arbitri: Bernardo Masaniello di Palermo e Salvatore Pagano di Catania.
Cronometrista: Marco Fallanca di Catania.
Reti: 1T 19’13 Colore  19’17” Regner 19’40” Barbosa 2T 10’13” Deodato 16’31” Mantuano