LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Elezioni 2018. L’analisi del Circolo Territoriale di Fratelli d’Italia “Gli Avanguardisti”

2 min read

CATANZARO. Il Circolo Territoriale di Fratelli d’Italia “Gli Avanguardisti” di Catanzaro fa una propria lettura degli esiti elettorali, considerando una vittoria l’aver raggiunto il traguardo dei 2267 voti solo nel comune di Catanzaro con Wanda Ferro unica deputata del centro-destra eletta in quota Fratelli d’Italia.

In una nota stampa, “Gli avanguardisti”, sottolineano che saranno “in prima linea nel difendere gli interessi e le speranze della città di Catanzaro, indistintamente dal colore e dalla radice politica, partendo dagli ultimi e formando i giovani a diventare per un futuro prossimo una solida classe dirigente. Il lavoro fatto dimostra che sul territorio calabrese ed in città, la destra rimane forte perché ha una sua radice storica e che, forse, anche alcuni equilibri sono – stanno – cambiando”.

Contestualmente il Circolo porge gli auguri alla deputazione cittadina del Movimento 5 Stelle facciamo “per l’exploit di voti, sottolineando che il merito non è ascrivibile ai nomi locali, ma resta soltanto al movimento in quanto tale, che deve però saper trasformare la protesta e le aspettative dei tanti, in proposta. Quella proposta che deve superare il pc domestico – piattaforma di selezione del M5S – quello che a volte impatta, non certo in termini di positività e di eccellenza con una rete wi-fi intermittente, un gap tecnologico che magari verrà presto sostituito con la fibra!”.

Infine, riconoscono che “poco valore ha oggi alimentare sterili polemiche fra centro-destra o centro-sinistra, dove la lettura dei dati catanzaresi hanno valore accademico e come tale deve essere approcciato. Per noi del circolo Gli Avanguardisti è importante continuare a credere che una classe dirigente è possibile, che il governo della città deve subire una revisione – non solo meccanica – che la politica deve essere restituita non solo ad un dato anagrafico, ma deve essere semmai incrociata con esperienza, passione, ragione e sentire umano. Questo ha il valore della festa, quei festeggiamenti, legittimi per il risultato raggiunto su Wanda Ferro, che rappresenta quella voce ‘catanzarese’ libera e forte in Parlamento. Una festa che è festa di amicizia nel partito di Fratelli d’Italia a Catanzaro, un vincolo restituito alla luce, dopo un breve periodo di oscurantismo e di arroganza, perché da noi e per noi la buona politica non ha confini”.

Redazione