LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Elezioni in Calabria. Nasce il “Polo Meridionalista”

3 min read

Alla Calabria ed al suo Popolo per il riscatto e la rinascita serve, oggi più che mai, una larga partecipazione di movimenti politici, libere associazioni produttive, culturali, solidali e gruppi civici che condividono i principi ed i valori del meridionalismo

Comunicato stampa

Un Popolo può definirsi tale se di fronte alle sfide si ricompatta e crea un fronte comune.

Le imminenti elezioni in Calabria rappresentano, dunque, una sfida da affrontare insieme in quanto unica arma per difendere e far valere i diritti che, a queste latitudini, sembrano un miraggio.

Il Sud, soprattutto negli ultimi 20 anni, è stato completamente abbandonato da quella politica in grado di rendere un sostanzioso aiuto alla nostra gente e, ad oggi, il nostro territorio presenta, in primis, carenze strutturali che limitano la ripresa, lo sviluppo del territorio e le relative condizioni socio-economiche dei cittadini che vi abitano.

Tutto questo è la fotografia di una Nazione che non vuole affrontare un problema e che mediaticamente si difende, agli occhi della comunità internazionale, addossando la responsabilità sulla popolazione meridionale che non vuole cambiare mentalità, connivente od omertosa con la malavita organizzata e con non sufficienti basi culturali per farlo.

Ma una considerevole percentuale di uomini e donne del Sud si è finalmente opposta a questa ipocrita, nonché di comodo, narrazione del Sud arretrato. In Calabria un immenso Nicola Zitara ha sacrificato un pezzo della sua vita alla causa, lasciandoci un patrimonio prezioso per tracciare la strada alle nuove generazioni che vogliono migliorare la propria terra. Partiamo da qui, allora.

Il Coordinamento Meridionale, nato con lo scopo di creare una sinergia tra i Movimenti e le Associazioni Identitarie, in Calabria è il promotore del “Polo Meridionalista” che si presenterà alle elezioni con il supporto di più movimenti già costituiti quali Confederazione Movimenti Identitari, Identità Siciliana, Popolo delle Partite iva, Identità Calabrese, Insorgenza Civile, Riscossa due Sicilie, Noi Sud, G.A.I.A. e tanti altri che in questi giorni condividono il progetto del coordinamento.

Alla Calabria ed al suo Popolo per il riscatto e la rinascita serve, oggi più che mai, una larga partecipazione di movimenti politici, libere associazioni produttive, culturali, solidali e gruppi civici che condividono i principi ed i valori del meridionalismo.

Un’azione comune coerentemente alternativa ed antagonista ai partiti nazionali che hanno imprigionato per decenni l’intero nostro Popolo rendendolo colonia nella propria terra di appartenenza e di vita.

Ma non basta: abbiamo bisogno dell’appoggio di amministratori di pagine social, blogger, associazioni, movimenti e cittadini in quanto ci sarà tanto da fare. Chiunque lo voglia si metta in contatto con noi per le elezioni: in Calabria bisogna allestire gazebo per la raccolta delle firme e sedi per poter incontrare, coinvolgere e informare i cittadini che non conoscono la verità.

Non abbiamo i mezzi e le risorse economiche dei nostri avversari ma abbiamo la voglia di riscatto di un popolo oppresso e denigrato e ci auspichiamo sia un momento di crescita e di riscatto della nostra Terra.

W la Calabria e il Meridione Unito.

Click to Hide Advanced Floating Content