LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Elezioni regionali. Boccia (Pd): “Otto liste sosterranno la candidata Amalia Bruni”

2 min read

Elezioni regionali: otto liste a sostegno della candidata del centrosinistra Amalia Bruni. Lo hanno annunciato, nel corso di una conferenza stampa svoltasi quest’oggi nella sede del Partito democratico a Sant’Eufemia Lamezia, il commissario regionale Stefano Graziano, e il responsabile degli enti locali dem, Francesco Boccia.

Sempre stamani si è tenuto il primo incontro della coalizione nella sede del Comitato elettorale di Amalia Bruni inaugurato stamattina dalla candidata con i rappresentanti che sostengono il suo schieramento.  “Un incontro molto cordiale – spiegano i vertici PD – dove si è preso atto del crescente entusiasmo con cui Amalia viene accolta nei luoghi dove si reca per la campagna elettorale. Si è parlato naturalmente della campagna elettorale di lunedì 2 agosto sul lungomare Falcone e Borsellino di Lamezia Terme dove saranno presenti esponenti locali e nazionali di tutte le liste che sostengono Amalia Bruni”.

“A Spirlì e a Occhiuto dico di andare per strada, di non rimanere rinchiusi nella loro torre d’avorio – ha detto Boccia nella sede regionale del Pd – Il Pd riparte dall’ascolto della gente e dopo le elezioni partiremo con i congressi. Ci sono uomini e donne pronti a impegnarsi per questa terra”. A proposito del commissariamento della sanità regionale, il responsabile degli enti locali del Pd ha ribadito che proporrà uno scorporo tra il debito ante gestione commissariale e quello che i commissari hanno accumulato in questi 11 anni.

Un’ulteriore dimostrazione di come il commissariamento non abbia raggiunto gli obiettivi prefissi. “Poi – ha aggiunto ancora Boccia – il commissario potrà farlo il nuovo governatore così come è avvenuto di recente in altre regioni”.  L’ex ministro del governo Conte ha poi centrato l’attenzione su Nardodipace, la cittadina del vibonese che è la più povera d’Italia. A tal proposito ha detto che è stato ripristinato il comma nella legge sul fondo della perequazione strutturale, un comma che prevede sostegni ai centri montani poveri del Sud e che l’attuale governo aveva cassato. Con questa misura anche cittadine come Nardodipace potranno rinascere. Graziano, dal canto suo, ha annunciato la prossima festa dell’unità per metà settembre che è in via di organizzazione.  Red.

Click to Hide Advanced Floating Content