LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Emergenza Covid: il Museo archeologico lametino chiude ma ripropone le visite virtuali sul web

2 min read

In base all’ultimo Dpcm del governo Conte chiudono i luoghi della cultura con lo scopo di contenere la diffusione del contagio da Covid-19.

Un ritornello che si ripete! Chiudono i luoghi della cultura: chiudono i musei, le biblioteche, i cinema e i teatri.

Un duro colpo per il settore beni culturali e spettacolo, l’ennesimo! Eppure, come per altri settori, si era avviato un processo di adeguamento alle nuove norme: distanziatori, pannellistiche, segnaletiche, disinfettanti, termo-scanner e ingressi contingentati. E non è bastato. Anche questa volta si è fatto di tutta l’erba un fascio!

Sì, perché se le grandi collezioni museali che registrano numeri da capogiro avrebbero potuto essere motivo di pericolo e di veicolo per la diffusione del virus, è vero pure che sono i piccoli musei a farne maggiormente le spese.

E’ il caso del Museo archeologico lametino, che in ottemperanza a quanto disposto dal Dpcm del 3 novembre 2020, chiude le porte al pubblico e si attiva nuovamente sui social: attività che, in verità, non aveva mai smesso di svolgere.

Raccogliamo così l’appello dei tanti musei che si tengono al passo con i tempi e riversano le loro opere sui principali social network, perché si seguano i loro profili: l’unico modo al momento per sostenere la cultura!

Dunque, utenti del web, instancabili fruitori degli smartphone di ultima generazione, in un momento così particolare e teso in cui ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni, mettiamocela tutta perché il sostegno ai nostri luoghi della cultura parta in primis da noi.

Link pagina Facebook Museo archeologico lametino

 

Felicia Villella