Evangélion- La storia di Gesù, Claudia Koll per l’ultimo spettacolo della stagione teatrale di AMA Calabria

In Eventi&Cultura On
- Updated

Standing ovation per l’ultimo spettacolo della promettente stagione teatrale organizzata da AMA Calabria al Teatro Grandinetti, con la collaborazione e il sostegno del Comune di Lamezia Terme, della Regione Calabria e del Mibact.


Claudia Koll - Evangélion
Sul palco del teatro cittadino è andato in scena Evangélion- La storia di Gesù del compositore fiorentino ebreo Mario Castelnuovo-Tedesco, con la regia di Stefano Sgarella: una collezione di 28 pezzi per pianoforte che narrano la storia di Gesù, dalla sua nascita alla resurrezione. Uno spettacolo che calza a pennello proprio per l’approssimarsi delle feste pasquali e che è anche un modo per riportare alla luce quest’opera del 1934.

Non vi è forse modo migliore per farlo se non attraverso una rappresentazione che non sia meramente teatrale, ma anche musicale nonché artistica: con il supporto degli effetti luminosi e attraverso l’installazione di un pannello di tulle trasparente, sono state proiettate alcune tra le più affascinati e suggestive immagini pittoriche della vita di Gesù (dall’Annunciata di Antonello da Messina all’Ultima Cena di Leonardo da Vinci), rendendo così lo spettacolo un percorso sensoriale coinvolgente e unico.

È forse questo che ha reso la serata ancor più intensa, un evento che non pretende e non vuol essere soltanto religioso, ma che ci tiene a essere anche altro, portatore di un messaggio ben preciso che vuol sicuramente gettare le basi per un dialogo che accomuni tutti.

Voce recitante dello spettacolo una emozionante Claudia Koll, che con la sua lettura-recitazione avvincente e drammatica ci porta in un viaggio nella vita di Gesù, ripercorrendola attraverso specifici brani evangelici cui si ispirano i 28 brani musicali eseguiti dal magistrale pianista Alessandro Marangoni, che ha registrato Evangélion in prima mondiale per Naxos, riscoprendo questa partitura ormai sepolta.Claudia Koll - Evangélion

Lo spettacolo segna anche un vero e proprio cambio di rotta nella vita dell’attrice romana, divenuta famosa in seguito alla pellicola di Tinto Brass che nel 1992 l’aveva scelta come protagonista di Così fan tutte e che l’aveva consacrata come una diva erotica tutta italiana. Passa poi per il piccolo schermo chiamata nel 1995 da Pippo Baudo per presentare, assieme a lui e ad Anna Falchi, il Festival di Sanremo e recitando in serie televisive di successo (Linda e il brigadiere accanto a Nino Manfredi, Valeria medico legale).

Il vero e proprio “giro di boa” avviene durante una visita in San Pietro nel 2000 quando ha definitivamente deciso di dare una svolta alle proprie attività personali e professionali dedicandosi a diverse associazioni di volontariato e all’apostolato amando definirsi “missionaria”.

Al termine dello spettacolo tra applausi e mazzi di fiori è salito sul palco il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro che si è detto orgoglioso per questa stagione teatrale così ricca e di così grande successo da essere riconosciuta anche al di fuori dei confini regionali, concludendo poi con l’augurio che per la città di Lamezia possa essere sempre così.

Valentina Dattilo

Articoli Correlati

Thegiornalisti love tour, unica tappa in Calabria al Palacalafiore di Reggio

Prosegue a suon di sold out nei più grandi palasport italiani il successo dei Thegiornalisti, la band capitanata da Tommaso Paradiso,

Read More...

Chirumbolo ( Viva Lamezia): “Ridiamo alla città il ruolo che merita”

LAMEZIA. L'avvocato Armando Chirumbolo, già consigliere comunale ed attualmente presidente dell'associazione Viva Lamezia, commenta favorevolmente la sentenza del Tar

Read More...

Lamezia, riprendono le proiezioni della XVII edizione di Cinema e Cinema

LAMEZIA. Dopo una settimana di pausa ritorna la XVII edizione di CINEMA E CINEMA, rassegna di film d’autore, organizzata da

Read More...

Mobile Sliding Menu