LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


A Falerna nasce la cittadinanza attiva per sconfiggere il degrado

3 min read
Inaugurazione area Torrente Griffo

Venerdì 30 agosto la conferenza stampa per la presentazione dei lavori portati avanti dai gruppi di volontari

FALERNA. Coinvolgere i cittadini per lottare assieme alle istituzioni al fine di sconfiggere il degrado al quale molte comunità locali, specialmente quelle con forti potenzialità turistiche, sembrano ormai rassegnate, è uno dei principali obiettivi che l’attuale Amministrazione Comunale di Falerna si è prefissata.

In coerenza al programma elettorale, proposto agli elettori dall’associazione “Fermare il declino” dalla quale ha preso vita l’attuale Amministrazione, guidata dal sindaco Daniele Menniti, a Falerna i cittadini hanno risposto attivamente andando ben oltre ogni rosea aspettativa.

Sono stati in tanti, infatti, i cittadini che nelle ultime settimane hanno lavorato per dare un nuovo volto al paese, soprattutto in un periodo dell’anno particolare in cui migliaia di turisti invadono le spiagge e non solo. A Falerna si è creata, quindi, una vera e propria cittadinanza attiva.

In molti si sono rimboccati le maniche e hanno dato il loro contributo per consentire all’amministrazione di andare anche oltre alle attività straordinarie messe in campo per raggiungere obiettivi sino ad oggi impensabili.

A “Cesare ciò che è di Cesare…” è stato il tacito accordo tra l’Amministrazione e le associazioni di volontariato che si sono spontaneamente e informalmente formate.

All’Amministrazione il compito di “Fermare il Declino” e intervenire anche in via straordinaria per dare decoro alle aree urbane e degradate e per migliorare i servizi ai cittadini e, soprattutto ai turisti. Alle associazioni spontanee di Volontariato, invece, il compito di andare oltre lo straordinario, curando tutti quei piccoli particolari che fanno la differenza tra un “contenitore pulito e profumato” e una splendida bomboniera.

In molti, quindi, con entusiasmo e liberamente si sono rimboccati le maniche e hanno dato il loro contributo attraverso i propri mezzi e soprattutto hanno messo a disposizione la risorsa più importante per una persona: il proprio tempo.

«È stato il dono più grande che la cittadinanza potesse farci», fanno sapere dall’amministrazione che ricorda le parole famose di Seneca: “L’unica cosa veramente nostra che la natura ci ha dato è il tempo, un bene sommamente fuggevole che noi ci lasciamo togliere dal primo venuto. Nessuno che abbia portato via del tempo a un altro pensa di essere debitore di qualcosa, mentre è questo l’unico bene che un uomo non può restituire neppure con tutta la sua buona volontà”.

A testimonianza di questo approccio per l’amministrazione della cosa pubblica, si sono formati spontaneamente diversi gruppi di volontari, nati per organizzarsi e prendersi cura dei beni comuni. Giusto per citarne alcuni, i volontari del “Fiume/Torrente Griffo”, che lavorando giorno e notte, in pochissimo tempo, hanno reso possibile la creazione di uno straordinario percorso di trekking di risalita sino alla sorgente del fiume che permetterà ai visitatori di assaporare le meraviglie della zona e il recupero di un vecchio rudere ospitante un antico mulino ad acqua e, contestualmente, l’ampliamento di un’area pic-nic ormai destinata al degrado e all’abbandono.

Area Torrente Griffo
Area Torrente Griffo

Il gruppo dei “Giardini condivisi”, invece, formato prevalentemente da donne e anche da uomini, ha riqualificato diverse aree abbandonate creando delle bellissime oasi fiorite piantando lantane, tagete e molto altro sul lungomare e su mini-terrazzamenti presenti lungo le vie del paese.

Ma vi sono anche altre associazioni che sono attive sul territorio come i “Briganti del Mancuso” (altra associazione spontanea nata a seguito del nuovo percorso amministrativo), la “Riviera dei Tramonti” con il Gruppo eventi Falerna  (già molto note e preesistenti nella promozione del turismo), “Il Gruppo di Protezione Civile” (ricostruitosi a seguito dell’insediamento della nuova amministrazione) che hanno dato vita a tante e importanti iniziative sul territorio.

Per questo l’Amministrazione ha organizzato per venerdì 30 agosto la presentazione dei risultati ottenuti da parte delle associazioni spontanee di volontari e non solo da parte di queste ultime. Alla presentazione e relativa conferenza stampa saranno presenti il sindaco, Daniele Menniti e la sua squadra di consiglieri e assessori. L’evento che si terrà sul lungomare cittadino alle 19 in collaborazione con l’associazione “Riviera dei tramonti”, realtà che si occupa di promuovere il territorio di Falerna e dei paesi limitrofi.

Sempre nella giornata di venerdì, inoltre, si svolgeranno delle passeggiate ecologiche tra le strade di Falerna Marina. Si partirà di buon mattino, intorno alle 7:30 da Piazza Le Querce, dove si formeranno dei gruppi di volontari che faranno una “passeggiata ecologica” con la finalità di ripulire i cigli delle vie principali dai rifiuti abbandonati.

Click to Hide Advanced Floating Content