Sab. Mag 30th, 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Se famo du spaghi? Odore di Teatro

1 min read

Ci sono lacrime di gioia e di dolore, di delusione e di rabbia.

Se famo du spaghiE poi ci sono quelle da sugo finto, un sugo di verdure e pomodoro che si veste da ragù di carne; e che il 15 dicembre è stato gustato per la rassegna Vacantiandu 2017. Ma all’interno della ricetta troviamo un classico vecchio salotto romano e due mature sorelle litiganti, in uno scontro continuo di due anime sperdute, Addolorata e Rosaria (Paola Tiziana Cruciani e Alessandra Costanzo), alle prese con i piccoli e i grandi disagi della vita. Sole, senza amori e distrazioni – ma piene di regole e abitudini.

Follia e psicologia in una satira drammaticamente sociale che ridicolizza la mediocrità culturale di quella ormai ingombrante tv presente nel quotidiano umano.

Sul finire, poi, una ben dosata nota malinconica che però non distrugge i toni allegri dati alla storia, ma anzi accentua la testardaggine delle due protagoniste facendo riflettere sugli equilibri dei rapporti familiari (e sulle loro disfunzioni), spesso umani anche se complessi  in momenti di situazioni estreme.

Lo spettacolo è già vincitore della rassegna “Attori in Cerca D’Autore” di Ennio Coltorti, che ne ha curato la regia.

Straordinarie le due attrici in perfetta sintonia sulla scena:  Alessandra Costanzo, siciliana ma con un perfetto accento romano e Paola Tiziana Cruciani che con una sola smorfia scatena sempre grandi risate dal pubblico.

Valentina Arichetta