LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

La Scrittura come fede nuziale nella buona e nella cattiva sorte

2 min read

La scrittura è un seme sparso nei solchi della pagina bianca, fertile come un campo in tempo di semina: lo sapeva, in tempi a noi lontani, l’anonimo autore dell’indovinello veronese, una tra le attestazioni preletterarie più significative della nostra identità linguistica.

Testo

Se pareba boves, alba pratàlia aràba

et albo versòrio teneba, et negro sèmen seminaba

Traduzione

Teneva davanti a sé i buoi, arava bianchi prati,

e un bianco aratro teneva e un nero seme seminava.

 

fede nuzialeNon sempre, però, il frutto è dei migliori: si sa, la gramigna convive con il buon grano, ne fa Novella  persino una parabola!
E’ il caso dell’iscrizione di san Clemente e Sisinnio, di qualche secolo posteriore, su cui un capomastro, verosimilmente, pare inveire contro tre poveri lavoratori, fustigandoli con espressioni violente: “Fili de le pute, traite”.
Quindi, alla luce di ciò, sin dagli albori, almeno per quanto ci riguarda, a cosa sono servite le parole se non a dire bene o a dire male? Bene-dire o male-dire, ecco la loro natura o, se non bastasse, voilà, una canta-poesia che, più di ogni cosa, di esse possono ancor meglio raccontare:

Le Parole

(Compito: per domani scriverete dieci nomi comuni, dieci nomi propri,
dieci nomi collettivi, dieci nomi astratti, dieci nomi concreti,
dieci nomi primitivi, dieci nomi derivati, dieci diminutivi,
dieci accrescitivi, dieci dispregiativi, dieci nomi composti,
dieci nomi maschili, dieci nomi femminili, dieci dipendenti,
dieci promiscui, dieci nomi difettivi, dieci nomi indeclinabili,
dieci sovrabbondanti, dieci arcaismi, dieci neologismi, dieci barbarismi, dieci…)

Abbiamo parole per vendere,
Parole per comprare,
Parole per fare parole.

Andiamo a cercare insieme
Le parole per pensare.
Andiamo a cercare insieme
Le parole per pensare.

Abbiamo parole per fingere,
Parole per ferire,
Parole per fare il solletico.

Andiamo a cercare insieme,
Le parole per amare.
Andiamo a cercare insieme
Le parole per amare.

Abbiamo parole per piangere,
Parole per tacere,
Parole per fare rumore.

Andiamo a cercare insieme
Le parole per parlare.
Andiamo a cercare insieme
Le parole per parlare.

(Sergio Endrigo)

Bando al Bla, bla!

Tutt’al più, è cosa più seria il babà (Marisa Laurito)!

Prof. Francesco Polopoli