LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Feroleto, concerto di Natale dei bambini della Scuola Primaria Don Giulio Fazio

2 min read
Scuola Don Giulio Fazio Feroleto Antico

Scuola Don Giulio Fazio Feroleto Antico

Musiche di Strauss, canti della tradizione natalizia e pop, eseguiti al flauto dolce, alle chitarre e al pianoforte, hanno caratterizzato il concerto tenuto dai bambini della Scuola Primaria Don Giulio Fazio di Feroleto Antico, plesso dell’Istituto Comprensivo di “Saverio Gatti” di Lamezia Terme.

Scuola Don Giulio Fazio Feroleto Antico
Bambini della scuola primaria Don Giulio Fazio

La chiesa di Santa Maria Maggiore di Feroleto Antico si è così illuminata, ancora una volta dopo il Natale dello scorso anno, con il coro delle voci bianche, guidato del maestro Alessandro Vescio socio, insieme ai maestri Luca Laganà, dell’Associazione Musicale “Liuto”, presieduta da Francesco Vescio.
Oltre ai numerosi cittadini, ha partecipato all’evento la dirigente scolastica Anna Maria Rotella che ha messo in luce la figura e l’importanza degli esperti esterni, dell’associazionismo, che interagisce nell’ambito scolastico, e il ruolo educativo e didattico svolto dalle maestre a testimonianza della valenza della scuola sia dal punto di vista formativo che morale.
Presente anche il sindaco di Feroleto Antico Pietro Fazio che ha espresso riconoscenza e gratitudine, insieme all’amministrazione comunale, al maestro Alessandro Vescio per l’impegno e la serietà con cui svolge il suo lavoro contribuendo, insieme alla scuola, allo sviluppo armonico di ogni bambino.
Il maestro Alessandro Vescio si distingue ormai da tempo per disciplina, precisione, organizzazione, ma anche per coraggio e forza con cui affronta le difficoltà partendo dal presupposto che ogni ostacolo diventa una curiosità, un pretesto per potersi migliorare.
Crede in una scuola viva, ma allo stesso tempo attiva e aperta, che avvicina allo sport, alla lettura e alla filosofia, ma soprattutto alla musica fin da piccoli.
Di notevole rilievo è stata la visita dell’assessore e assistente sociale Caterina Rizzuto, insieme ad una rappresentanza di alcuni amici della cooperativa “Malgrado tutto” di Raffaello Conte, a dimostrazione che è possibile annullare barriere e distanze che la diversità può generare.
Don Tommaso Boca, che ha celebrato la Santa Messa prima dell’inizio del concerto di preparazione al Natale per i bambini e le famiglie, ha dimostrato palesemente la sua soddisfazione nel constatare la proficua vicinanza della Chiesa alla Scuola.
La fiducia delle famiglie nei confronti dei bambini e delle maestre del plesso di Feroleto Antico, Giovanna Bruno, Isabella Fragale, Annamaria Fragale, Silvana Aiello, Savina Tecla Palmieri, Antonella Gualtieri, Lucrezia Lucia, Giuseppe Falvo, e nei confronti di tutti gli altri componenti, evidenzia la compattezza della comunità, considerata una grande famiglia, che, in sintonia con la scuola, trova il suo equilibrio e la sua dimensiome realizzando dei progetti che impegnano amorevolmente soprattutto le maestre in orari extrascolastici.
Convinte dell’importanza di vivere con i bambini, le maestre sostengono che essi ci insegnano a vivere attimo per attimo, alla pari degli anziani, dei nonni, dai quali dovremmo imparare a vivere ogni giorno e non solo a Natale.

Lina Latelli Nucifero

Click to Hide Advanced Floating Content