LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



La fiera a Lamezia. Tradizione da salvare e innovazione da promuovere: l’evento online dal 3 al 5 febbraio

3 min read

La fiera a Lamezia: tradizione da salvare e innovazione da promuovere. Questo il titolo dei convegni online organizzati da lameziaterme.it. Momenti di incontro per ricordare la storica Fieragricola, per quasi mezzo secolo organizzata in concomitanza con la festa di San Biagio nell’ex comune di Sambiase.  La tre giorni di dibattiti sul web vuol essere un’occasione per guardare al futuro.

La Fieragricola è sempre stata un appuntamento tra i più sentiti e attesi dai lametini, un’occasione assolutamente unica nel suo genere per commercializzare e valorizzare tutto ciò che ruota intorno al settore agricolo, il più identificativo del nostro territorio, e al mondo dell’artigianato locale, con ambizioni regionali e interregionali. Purtroppo da qualche anno Fieragricola non viene più organizzata a causa dei debiti accumulati, della malagestione dell’Ente Fiera che l’aveva ideata.

Nata negli anni Sessanta, specchio di un’epoca che stava conoscendo il boom economico, non sono state le restrizioni dovute alle pandemia i primi motivi a impedirne lo svolgimento. Le ultime edizioni hanno disatteso in pieno le aspettative dei cittadini, che hanno assistito negli ultimi anni non solo al ridimensionamento di Fieragricola, ma anche al progressivo disinteresse della classe politica e alla mancata valorizzazione di una valida opportunità di  promozione territoriale  e di crescita culturale ed economica.

Un appuntamento con la storia che potrebbe oggi avere una portata ancora più ampia, con tutti i cambiamenti che mezzo secolo di evoluzione hanno inevitabilmente comportato.

E di tradizione da salvare e innovazione da promuovere (ma non solo!) si parlerà nella tre giorni ideata e promossa da Lameziaterme.it, dal 3 al 5 febbraio 2021 in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della testata online.

Si partirà mercoledì 3 alle 18 con una disquisizione storico-politica che ne ripercorrerà ideazione e prospettive future. Interverranno: il professor Antonio Zaffina, storico ideatore dell’evento; Franco Lucia, già presidente dell’Ente Fiera; Dario Rocca, segretario giovani democratici Lamezia Terme; Antonio Lorena, PhD e consigliere comunale; Giancarlo Nicotera, già presidente commissione Agricoltura del Comune di Lamezia Terme.

I due giorni successivi verteranno invece sulle due eccellenze “a tavola” amate, vino e olio autoctoni.

Giorno 4 a partire dalle 18 si parlerà di cultura e proprietà della vite e del vino. Parteciperanno: Mario Maiorana, presidente nazionale ass. vivaisti vitivinicoli; la professoressa Saveria Sesto, enologa e assaggiatrice di fama nazionale; l’Istituto professionale di Stato per i servizi alberghieri e ristorativi Ipssar Einaudi di Lamezia Terme.

Nella giornata conclusiva, alle 18 verranno analizzate caratteristiche e proprietà dell’ulivo e verranno approfonditi tutti gli aspetti della commercializzazione dell’olio. Parteciperanno: Luigi Muraca, dottore agronomo; Gennaro Raso, presidente AGCI; l’Istituto professionale di Stato per i servizi alberghieri e ristorativi Ipssar Einaudi di Lamezia Terme.

La tre giorni di dibattiti sul web vuole essere un’occasione per riflettere e confrontarsi su una nuova ideazione e organizzazione, moderna e funzionale, della fiera lametina. Un evento inteso come opportunità di sviluppo per uno dei settori produttivi ed economici più importanti della Calabria e del Meridione.

Che posto avrà la tradizione in futuro?

Maria Francesca Gentile

Click to Hide Advanced Floating Content