Fittante a Scalzo: “Sacal, la Regione faccia chiarezza”

In Politica, Ultime notizie On

LAMEZIA. L’ex parlamentare lametino Costantino Fittante interviene sulla questione Sacal e scrive una lettera aperta al consigliere regionale del Pd Tonino Scalzo.

Di seguito la lettera: “Nel corso di un incontro pubblico, l’ing.Manlio Guadagnuolo, già rappresentante del Comune di Lamezia Terme nel Consiglio di ammnistrazione della Sacal, ha dichiarato – scrivo quanto riportato dalla stampa – ‘Sono arrivato in Sacal che aveva debiti e l’ho lasciato con 50mila euro di attivo. Abbiamo lavorato ai piani industriali per Lamezia, Reggio e Crotone con un investimento di 51 milioni di euro, ma ad oggi non si sa che fine hanno fatto i piani industriali e le risorse messe in campo.

Siamo ancora al progetto preliminare, E non si sa come sono state utilizzate le risorse destinate a mettere in sicurezza sismica lo scalo” come non si sa perchè “non sono stati portati a termine i piani occupazionali e quelli a tempo indeterminato”. Lo stesso ing. Guadagnolo ha chiesto al Governo e al ministro delle infrastrutture Toninelli, una commissione d’indagine per lo scalo lametino e per Sacal Gh. La Regione, che ha espresso il presidente della Sacal, non può esimersi, prima ancora che all’eventuale Commissione ministeriale, dal dare le risposte agli interrogativi espressi dall’ing. Guadagnolo.

E lo deve fare con rapidità. 51 milioni di euro dei quali disporrebbe la Sacal per interventi strutturali nei tre aeroporti, secondo precisi piani industriali, non sono noccioline. Somme ai quali, è da ritenere, sono da aggiungere i 35 stanziati con la legge finanziaria dello Stato 2019 e che hanno costituito oggetto di polemica nei giorni scorsi.

Credo che Lei, autorevole rappresentante lametino nel Consiglio regionale della Calabria, debba assumere una adeguata iniziativa istituzionale, utilizzando i diversi strumenti che lo Statuto Le mettono a disposizione, perchè il presidente Oliverio o i membri competenti della sua giunta, facciano chiarezza su quanto denunciato dall’ing. Guadagnolo. Alla opinione pubblica lametina e calabrese e a tutti i rappresentanti istituzionali della Calabria, è doveroso fornire informazioni dettagliate sulla gestione della Sacal, sugli investimenti programmati e sui ritardi che si vanno accumulando nella soluzione di problematiche importanti come la sistemazione dei lavoratori precari”.

Articoli Correlati

Detenzione e spaccio di droga, 4 arresti a Nocera Terinese ( video)

NOCERA TERINESE. All'alba di oggi, nel territorio del comune di Nocera Terinese, i militari della Compagnia Carabinieri di Lamezia

Read More...
Nico Morelli e Tommy Terrafino

Nico Morelli nuovamente nella giuria del Festival del Cabaret di Martina Franca

Per il secondo anno consecutivo Nico Morelli, presidente dell’Associazione teatrale “I Vacantusi” di Lamezia Terme e co-direttore artistico del

Read More...

San Mango D’Aquino. Conclusa la settima edizione del premio Muricello

Si è conclusa la settima edizione del premio Muricello, un appuntamento nato nel 2013 da un’idea del giornalista Antonio

Read More...

Mobile Sliding Menu