LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Furgiuele a studenti: la rinascita civica parte dalle aule, pensate lametino

2 min read
Furgiuele a studenti: la rinascita civica parte dalle aule, pensate lametino

Anche quest’anno ho vissuto un primo giorno di scuola speciale, a stretto contatto con gli istituti della città che ho avuto modo di visitare

Comunicato Stampa

Al di là della emozione di tornare ‘in classe’ dopo tanto tempo, farlo nelle vesti di parlamentare della commissione cultura e pubblica istruzione mi responsabilizza ancora di più.
Nell’ultimo anno l’interlocuzione che ho avuto con tutti gli attori protagonisti del mondo della scuola, è stata proficua; si è trattato di una interminabile lezione sulle criticità, ma anche sulle eccellenze di un settore centrale per la società.
Ecco perché ho spiegato ad allievi, docenti, dirigenti e personale amministrativo di non sentirsi soli: la commissione parlamentare competente, sia pur tra tante sensibilità diverse, sui problemi della scuola sta lavorando alacremente.
Dobbiamo aprirci di più, però, per respirare l’aria di positività della scuola.
Perché è proprio questa positività, unita alla passione degli insegnanti, che aiuta spesso,e nonostante tutto, gli istituti a sopperire   alle diffuse carenze di ogni ordine.
E di carenze ce ne sono tante, inutile nascondersi, sebbene ho l’orgoglio di rivendicare che nei mesi scorsi sono stato in prima linea sul fronte del sostegno operativo alle misure finalizzate al finanziamento dei lavori per la messa in sicurezza di numerosi plessi.
Confrontandomi con gli attori della pubblica istruzione sto capendo che le scuole vanno ascoltate sempre.
Ed è quello che, per mia parte, sto cercando di fare e che vorrò fare sempre di più con l’aiuto principalmente dei presidi.
Sarebbe anche bello lavorare alla organizzazione di visite guidate nelle istituzioni parlamentari per far capire ai ragazzi come funziona il parlamento, come si fanno le leggi.
Iniziative indispensabili, in coerenza con il dovere di unire scuola e istituzioni sempre di più.
Ma la comunità scolastica va anche protetta dall’ondata di violenza che si è scatenata negli ultimi mesi da nord a sud contro gli insegnanti, un fenomeno intollerabile che va scoraggiato con severità.
In tale direzione mi auguro che le misure già concepite potranno essere attuate dal nuovo governo per tutelare i docenti e la loro libertà di giudizio.
Agli studenti, invece, rivolgo ancora, e lo farò sempre, l’augurio di vivere la scuola pensando lametino, che per me significa risveglio civile capace di partire dalle giovani generazioni per portare la nostra comunità alla meta del riscatto.
Perché il riscatto parte dai banchi di scuola.
Domenico Furgiuele
Click to Hide Advanced Floating Content