LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Gabriele Lavia dice Leopardi: al Teatro Grandinetti va in scena l’infinito (VIDEO)

2 min read

Lamezia. In scena Teatro Grandinetti Gabriele Lavia, uno dei più grandi attori del teatro italiano, che ha portato l’intensità delle liriche scritte da Giacomo Leopardi. Lo spettacolo dal titolo “Lavia dice Leopardi”, è rientrato nel cartellone della 43ma edizione del Festival MusicAma Calabria, diretto da Francescatonio Pollice.

“L’infinito non si può recitare, bisogna spiegarlo” perché è questo che fa il maestro, lo descrive, rimandando al pubblico dei flashback che sono immagini vivide. Lo abbiamo visto raccontarci della “donzelletta che vien dalla campagna” e sembrava davvero di rivivere “Il sabato del villaggio” leopardiano, immersi in un’atmosfera bucolica che, le luci soffuse del teatro amplificano.

Ha quasi 80 anni Gabriele Lavia, eppure dalle sue parole, traspare una giovinezza infinta, unita ad una conoscenza puntuale e precisa della poesia stessa, che va “imparata a memoria” questo consiglia ai giovani.

Gabriele Lavia in scena al Grandinetti

Dice Gabriele Lavia: “Non si è mai proiettati nel futuro, si è sorpresi dal futuro” ed a proposito di Leopardi, afferma che “è un abisso, una vertigine”. Seguendo la serata, seduti in mezzo al pubblico, rapiti dalla genialità del maestro, si passa da momenti esilaranti, nei quali Lavia crea similitudini allegoriche tra passato e presente, a incantevoli “cortometraggi poetici” lasciandoci immaginare, fra una transizione e l’altra, le scene di vita reale delle liriche che tanto ama. E se è vero che Giacomo Leopardi è ancora tanto attuale, rivivendo attraverso la voce, i gesti e l’espressività di Gabriele Lavia, allora vogliamo regalarvi un pensiero del poeta che, primo fra tutti, descrisse l’infinito:

“Senza le illusioni non ci sarà quasi mai grandezza di pensieri, nè di forza, impeto e ardore d’animo, nè grandi azioni che per lo più sono pazzie”.

Riccardo Cristiano