LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Gianturco (FdI): No ai 700 mila Euro per i rom a Via Paolino Cerra

1 min read
Mimmo Gianturco

Mimmo Gianturco

No alla spesa di 700mila € per la ristrutturazione di 4 locali da destinare a 4 famiglie Rom.

Oltre ad essere una spesa esagerata, si deve evitare la creazione di un nuovo mini ghetto a Sambiase.
Le vere soluzioni sono altre. Chiediamo immediato incontro ai commissari”. A dichiararlo è Mimmo Gianturco di Fratelli d’Italia.

“La decisione della commissione straordinaria – afferma Gianturco – che prevede la spesa di 700 mila Euro per la ristrutturazione di quattro locali siti in via Paolino Cerra a Lamezia Ovest da destinare ad altrettante famiglie di origine Rom non è assolutamente condivisibile. Si tratta di una decisione scellerata, che umilia le tante famiglie lametine in difficoltà economica e che rifiutiamo categoricamente”.

“Queste decisioni non sono altro che un palliativo e non risolvono per nulla il problema dello smantellamento del campo rom. Con la somma prevista – continua l’ex consigliere comunale – tra l’altro, si potrebbero acquistare molti più appartamenti dislocati in tutto il territorio comunale evitando così eventualmente la creazione dell’ennesimo mini ghetto cittadino.

Le soluzioni reali però sono ben altre, così come altre dovrebbero essere le vie per recuperare le coperture economiche, come ad esempio i fondi per le minoranze etniche che mette a disposizione la comunità europea e questi 700 mila Euro potrebbero essere spesi diversamente e/o per aiutare molti altri lametini”.

“Chiediamo un incontro immediato alla commissione straordinaria – conclude – per illustrare il nostro progetto alternativo che mira a superare definitivamente quella vergogna sita a Scordovillo”.


Gennaro Domenico Gianturco