Gianturco: dopo incidente autobus in Piazza Mazzini verificare la spesa per la manutenzione dei bus

In Politica On
- Updated
Mimmo Gianturco - LameziaTerme.it

Mimmo Gianturco - LameziaTerme.it“In seguito all’incidente verificatosi stamani in Piazza Mazzini, che ha visto coinvolto un bus del trasporto pubblico urbano, mi preme mettere in evidenza la pericolosità del trasporto urbano a Lamezia Terme. Urge mettere in sicurezza i bus per salvaguardare l’incolumità dei cittadini e degli autisti, pertanto ho protocollato un’interrogazione rivolta al sindaco per capire quali sono le intenzioni dell’amministrazione per il miglioramento del trasporto pubblico”. A dichiararlo è Mimmo Gianturco, leader del movimento Sovranità – Prima gli Italiani.

“Piazza Mazzini – afferma – è una delle zone più trafficate di Lamezia Terme, frequentata in particolar modo da famiglie e bambini data la presenza di un parco giochi nella stessa piazza. Da notizie apprese da alcuni organi di stampa, sembrerebbe che la causa dell’incidente di stamani sia da riscontrarsi in guasto meccanico del mezzo in questione, in particolare pare si sia trattato di un malfunzionamento del freno a mano e/o si sarebbe inserita la marcia senza la presenza dell’autista. Inoltre, non è la prima volta che i bus del trasporto pubblico urbano sono coinvolti in incidenti stradali e il fatto che finora non ci siano stati feriti è stato solo un caso”.

“Nonostante i cittadini e gli stessi autisti più volte abbiano segnalato le inefficienze e i disagi relativi alle precarie condizioni dei bus, non è stato effettuato alcun intervento né da parte della Lamezia Multiservizi né dal comune che è azionista di maggioranza della società di trasporto. Alla luce di ciò – prosegue il leader di CasaPound – ho ritenuto doveroso portare la vicenda in consiglio comunale mediante un’interrogazione rivolta al sindaco al fine di ottenere notizie in merito alle reali cause che hanno provocato l’incidente; alle misure di sicurezza che si intendono predisporre affinché questi incidenti non si verifichino più; ai criteri e alle tempistiche relative la manutenzione dei mezzi di trasporto pubblico nonché – conclude – la somma stanziata nel bilancio aziendale 2015 per la manutenzione dei bus e la spesa effettivamente utilizzata”.

Giuseppe Donato

Articoli Correlati

NonCiFermaNessuno luca abete

#NonCiFermaNessuno, Luca Abete all’Università di Reggio Calabria

Fa tappa all'Università di Reggio Calabria #NonCiFermaNessuno, tour motivazionale ideato e promosso da Luca Abete in collaborazione con l’associazione

Read More...
polizia postale

La Polizia Postale incontra gli studenti vibonesi

Domani 19 marzo, personale specializzato del Compartimento Polizia Postale di Reggio Calabria, unitamente ad una rappresentanza di dipendenti della

Read More...
Parco Impastato in abbandono, la denuncia di Italia Nostra Lamezia

Parco Impastato in abbandono, la denuncia di Italia Nostra Lamezia

Come si può permettere che il Parco Peppino Impastato da gioiello ed orgoglio venga ridotto ad uno stato di

Read More...

Mobile Sliding Menu