LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Gli atleti della Libertas Lamezia in evidenza nella Maratonina di Udine

2 min read
Libertas Lamezia - LameziaTerme.it

Critelli e Cristiano, due lametini in evidenza a Udine nella Maratonina

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

L’ottima prestazione di Antonio Cristiano ed Elvidio Critelli

Comunicato stampa:

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

Fa parlare ancora di sé la Libertas Lamezia del presidente Sesto grazie alle performance di due atleti lametini che, in Friuli domenica 17 settembre, hanno ottenuto piazzamenti di assoluto rilievo. Si tratta di Antonio Cristiano ed Elvidio Critelli, che hanno preso parte alla 18a Maratonina di Udine. Ottimi i propositi di abbassare i propri personali, anche perché la Maratonina era pubblicizzata come la mezza più veloce d’Europa. Ben 1.760 gli iscritti di cui 1.439 giunti al traguardo, a conferma di un evento tra i più apprezzati nel panorama delle corse su strada italiane.  

Di tutto rispetto  i tempi registrati dai due atleti lametini nei 21,097 km della gara:
1h 21’ per Cristiano (categoria M50), 4° di categoria e 58° assoluto;
1h 23’ per Critelli (M45), 7° di categoria e 67° assoluto, e che per pochi secondi non ha abbassato il “personale”.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_gallery interval=”3″ images=”54232,54233″ img_size=”500×700″ onclick=”img_link_large”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Il percorso di gara ha previsto la partenza da Cividale del Friuli con arrivo nella centrale Piazza della Libertà di Udine. Percorso di gara molto scorrevole, ma al 18° km un tratto di circa un chilometro in salita, con pendenza molto impegnativa  non ravvisabile nel video promo pubblicitario della gara, ha messo a dura prova le residue energie di molti atleti ormai concentrati a dare il meglio in vista degli ultimi chilometri per lo sprint finale. Ed invece lo sforzo prodotto in quella parte di tracciato ha prodotto un notevole dispendio di energie fisiche e mentali, alzando un po’ i tempi finali. Tant’è, alla fine soddisfazione espressa dai due atleti per il crono rilevato e sicuramente di buon auspicio per le prossime e appassionanti gare.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content

Mara Desideri