Martedì 7 Luglio 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

2 min read
Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

motori-lamezia

La graduatoria di questo concorso pubblico, uscita il 27 dicembre 2017, risulta temporaneamente ed inspiegabilmente bloccata nonostante le innumerevoli e gravissime carenze su tutto il territorio regionale.

A Cosenza risulta essere in procinto di espletamento un concorso a tempo indeterminato per 16 posti di autista ambulanza 118 quando risulta già essere operativa ed in attesa di scorrimento la nostra graduatoria.

Sempre a Cosenza risulta sul territorio una carenza di personale (autista) importante tanto da non riuscire a coprire il fabbisogno stesso con il concorso su indicato.

Il servizio primario di emergenza/urgenza dell’auto medica risulta essere non operativo da mesi perché non ci sono autisti e personale specializzato disponibile all’espletamento dei turni.

Un’auto medica nuova e super allestita giace nel parco macchine abbandonata.

Il servizio espletato dalla postazione PET di Cosenza non riesce a soddisfare purtroppo il fabbisogno del cittadino che versa in condizioni di salute disperate, è impensabile che una sola postazione medicalizzata riesca a far fronte al fabbisogno dell’intera citta di Cosenza ed interland, un’ambulanza medicalizzata per 70 mila persone che comprende il territorio di Cosenza fino al confine con Rende, Castrolibero, fino a Piane Grati, fino a Camigliatello silano passando per Spezzano Sila, Rovito e paesi limitrofi, Donnici, Sant’lppolito e zone limitrofi, Aprigliano.. per trovare un’altra ambulanza medicalizzata bisogna andare a Rogliano, all’università della Calabria e via via discorrendo Acri, Rossano ecc ecc.

La situazione sul territorio e le varie provincie non è delle migliori.

A Vibo Valentia la situazione peggiora di giorno in giorno con gli autisti stremati dai doppi turni che sono costretti a fare per mancanza di personale.

A Catanzaro la situazione sembra una fotocopia delle vicine provincie, autisti costretti ad espletare doppi turni a causa della mancanza di colleghi.

I soccorsi vengono spesso affidati ad ambulanze di associazioni private con conseguente disagio da parte del paziente che vede spesso venire a mancare la figura professionale del medico e dell’Intera equipe del 118 con una qualità del soccorso relativamente inferiore allo standard richiesto dal Ministero della Salute.

A Reggio Calabria i sindacati del luogo lamentano forte carenza di autisti e personale che opera sulle ambulanze del 118, i sindacalisti chiedono, a gran voce, come mai il Commissario ad acta Massimo Scura abbia disposto assunzioni per circa 40 autisti solo per le provincie di Cosenza, Vibo, Catanzaro e Crotone,

A Crotone è in attesa di essere “battezzata” la postazione medicalizzata PET di Isola Capo Rizzuto con la richiesta di 6 unità per profilo professionale ovvero: 6 medici, 6 infermieri e 6 autisti, ma per motivi che ancora ad oggi tutti noi ignoriamo questa stenta a partire.

Ci si chiede, quindi, come mai visto le impellenti necessità di personale auitista 118 che vi è su tutto il territorio regionale, non si inizia a scorrere la graduatoria del concorso di Crotone, in stand-by oramai da fine 2017?