Il Magico Mondo di Alice

In Calabria, Eventi&Cultura On
- Updated

Continua la fortunata tournée della Compagnia Stabile di Canto e Arti Sceniche A Regola d’Arte, che sta portando in diversi luoghi della Calabria il musical Il Magico Mondo Di Alice, sotto la direzione di Tiziana De Matteo.

E dopo aver preso il via a Roccella, lo spettacolo è approdato al prestigioso Teatro Cilea di Reggio Calabria con un matinèe denso di emozioni e partecipazione da parte di un pubblico di allievi che hanno così vissuto appieno la magia e il fascino di un luogo storico come quello dello splendido teatro calabrese.

 

 

 

 

 

 

Da qualche tempo, l’Accademia si avvale anche della collaborazione della coreografa Simona Di Marcoberardino e di Giò Di Tonno, indimenticato protagonista dell’opera pop di Riccardo Cocciante Notre Dame De Paris, nonché cantautore vincitore anche di un’edizione del Festival di Sanremo. Una collaborazione che vede ormai la presenza periodica di Di Tonno e della Mastroberardino in occasione dei numerosi seminari formativi organizzati oltre che dell’esito di fine corso, un vero e proprio spettacolo.

Sono stati numerosi i lavori portati in scena: da Giulietta & Romeo ai Promessi Sposi, fino ai Miserabili e Moulin Rouge, classici di una volta e moderni che si affiancano ad altre rappresentazioni di genere fiabesco per avvicinare anche i più piccoli all’arte del teatro. Esempio lampante del lavoro della compagnia è proprio Il Magico Mondo di Alice, ispirato ovviamente al dittico di Carrol con oltre trenta persone in un cast con interpreti che spaziano dai 7 ai 60 anni.

Dice Michela Cimmino, nascosta sotto la parrucca rosso fuoco di una arcigna Regina di Cuori: “Ho una parte che mi sta addosso a pennello: ma con questa Regina un po’ agée c’è solo una coincidenza anagrafica, perché per il resto, grazie all’adrenalina che dà il teatro, si ritorna sempre bambini. Sempre con quella gioia, quella serenità e quella gratificazione che nessun altro karma può darti: viva il teatro!” Fiaba e realtà si intersecano in un racconto sempre attuale, reso ancora più coinvolgente dalla scenografia curata da Andrea De Munno e dai costumi realizzati quasi interamente dai ragazzi della scuola, su disegni di Roberto D’Amico. Una produzione tutta lametina che gira per la Calabria portando cultura e allegria, tirandosi dietro gli spettatori insieme ad Alice in quel mondo onirico e sotterraneo fatto di paradossi e assurdità, così lontano eppure così vicino al mondo quotidiano nel quale, prima o poi, tutti dobbiamo risvegliarci. L’urlo finale di Alice, “Ed ora fiesta!” è la giusta sintesi e somma di uno spettacolo che è una vera e propria festa per il cuore e per la mente: e il tour continua, dopo la data del 22 gennaio a Catanzaro all’auditorium Casalinuovo, il 28 febbraio al Rendano di Cosenza.

Il successo de Il Magico Mondo di Alice è comunque frutto del lavoro di una squadra che sogna però ancora di potersi esibire nella sua città natale, Lamezia. 

 

 

Valentina Arichetta

 

 

 

Articoli Correlati

Lamezia, piazza Mazzini: il degrado all’ombra della legalità

LAMEZIA. Un segnale stradale che si 'inchina' all'incuria e al degrado. In bella mostra lo striscione di una recente

Read More...

Lamezia, al Vinyl il live con la proiezione di visual di Kim Ree Heena

Questa sera, venerdì 19 aprile, il live abbinato alla proiezione di visual di Kim Ree Heena arriva a Lamezia Terme, per la prima volta nel

Read More...

Furti e truffe in casa i consigli dell’arma dei carabinieri

Furti e truffe in casa i consigli dell’arma dei carabinieri diffusi tramite materiale informativo. (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu