Il sottosegretario alla Sanità Fugatti visita il centro protesi Inail di Lamezia

In Sanità, Ultime notizie On

LAMEZIA. Il sottosegretario alla Sanità, Maurizio Fugatti, stamane ha visitato il centro protesi Inail realizzato nei locali della Fondazione Mediterranea Terina. Ad accompagnare l’esponente di governo nella sua visita, il parlamentare lametino Domenico Furgiuele che è anche coordinatore regionale della Lega. Ad accogliere il sottosegretario è stato il direttore generale dell’Asp di Catanzaro Giuseppe Perri, il direttore sanitario Antonio Gallucci, il professor Maurizio Iocco docente universitario nonché esperto di riabilitazione; presenti anche tutti gli operatori sanitari che operano all’interno della struttura nata dalla collaborazione tra Inail e Regione Calabria. “Siamo qui per visitare, come governo, quelle che sono importanti realtà sanitarie di questa regione – ha affermato Fugatti – Il governo vuole sostenere quelle realtà che vogliono fare eccellenza. Ciò, perché vogliamo fare in modo che i cittadini calabresi si possano curare nella loro terra, senza fare gli emigranti della salute nelle altre regioni del Paese”. Sul commissariamento della sanità calabrese, il sottosegretario di governo così si è espresso: “Si tratta di una criticità che c’è e su cui abbiamo già risposto a due interrogazioni. E’ un tema su cui il governo è molto attento e sta valutando il da farsi”.

Furgiuele ha evidenziato: “Abbiamo appositamente voluto compiere questa prima iniziativa qui a Lamezia, siamo voluti partire da questo territorio che ospita questo progetto ambizioso, un’eccellenza che è la seconda d’Italia dopo Budrio – ha asserito il deputato – Io ho fortemente voluto che il sottosegretario Fugatti venisse qui e si rendesse conto di quanto la Calabria ha da dare. Partire da Lamezia per  revisionare tutta la sanità calabrese che non vive momenti felici”. Sul commissariamento del comparto sanitario regionale, il parlamentare ha ribadito: “Si può fare di meglio, sicuramente ci saranno degli interventi che in breve tempo potranno riportare la sanità pubblica calabrese nella sua giusta collocazione”. Per quanto riguarda la sanità lametina, Furgiule ha precisato che il progetto che intende perseguire “è quello di portare all’attenzione del governo tutte quelle istanze che finora sono rimbalzate sulla stampa ma senza un riscontro concreto; baderemo alla sostanza e non alla forma”, ha concluso il parlamentare. Perri e la dirigenza sanitaria impegnata nel centro protesi hanno illustrato al sottosegretario metodi e finalità della struttura concepita come un centro d’eccellenza che servirà tutto il Meridione e il bacino del Mediterraneo.

Fugatti ha visitato tutte le varie sezioni della nuova unità operativa che conta 26 posti letto di riabilitazione intensiva di tipo ospedaliero e un modulo di 10 posti di riabilitazione estensiva a ciclo continuativo (Recc). I dirigenti sanitari e i medici hanno puntualizzato che il nuovo Polo integrato Inail – Asp di Catanzaro garantirà un’erogazione più efficace e capillare delle prestazioni protesiche e riabilitative a infortunati sul lavoro e ad assistiti del Servizio sanitario nazionale. Dal 2 luglio scorso hanno già preso inizio le attività della riabilitazione estensiva a ciclo continuativo; dal 3 settembre prossimo inizieranno le attività di riabilitazione intensiva ospedaliera. Presto saranno attivate anche le officine del Centro protesi nate a modello di quelle di Budrio, prima eccellenza italiana in questo campo.

Redazione.

Articoli Correlati

Adelaide Lamezia Milan Academy

Adelaide Lamezia – Milan Academy posticipa il Summer Junior Camp

L’A.S.D. Adelaide Lamezia – Milan Academy comunica che il Summer Junior Camp previsto tra il 24/06 e il 28/06

Read More...
Tre elementi della Spike Lamezia nella rappresentativa maschile calabrese

Tre giovani della Spike Lamezia Volley nella rappresentativa maschile calabrese

È iniziata ieri mattina l'avventura della spedizione calabrese al Trofeo delle Regioni di pallavolo che si svolgerà dal 23

Read More...
screening

Lamezia. Concluso proficuamente anche quest’anno il Progetto Screening

Anche quest’anno l’Associazione Culturale “PerlaPersona” ha promosso gratuitamente sul territorio lametino il “Progetto Screening” cui hanno aderito quasi tutti

Read More...

Mobile Sliding Menu