LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Incredibile Vigor Lamezia: subisce ma poi surclassa la Reggiomed

2 min read
Vigor Lamezia Reggiomed

Dopo la pausa di una settimana si torna in campo al Guido D’Ippolito di Lamezia Terme per i quarti di finale del campionato di Eccellenza


Ad affrontare i padroni di casa della Vigor Lamezia la Reggiomed, una squadra ostica che poche settimane fa aveva messo in difficoltà la compagine biancoverde.

E infatti gli amaranto si portano subito in vantaggio al 12′, grazie a Foti che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, raccoglie il pallone e insacca.

Clamorosamente dopo pochi minuti gli ospiti raddoppiano: al 18′ Lancioni, dopo un’azione personale entra nell’area di rigore e sorprende il portiere Gentile.

Al 28′ Haberkon è insidioso ma il pallone è fuori.

Al 42′ è ancora il centravanti biancoverde ad essere pericoloso, ma Marino non si fa sorprendere.

Nel secondo tempo la squadra biancoverde rientra completamente trasformata.

Al 4′ accorcia le distanze con Russo su calcio di rigore per un fallo fischiato sullo stesso giocatore durante gli sviluppi di un calcio d’angolo. All’8 è pareggio con Cucinotti, bravo a insaccare una palla vagante su un corner. Al 10′ Russo ribalta il risultato con un eurogol: riceve il pallone sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro a giro che si insacca alla sinistra del portiere Marino.

Al 19′ minuto viene decretato un nuovo calcio di rigore alla squadra biancoverde per fallo su capitan Foderaro, è lo stesso giocatore che si incarica della battuta ma il pallone è deviato in calcio d’angolo dal portiere reggino.

Al 24′ il primo sussulto del secondo tempo per la Reggiomediterranea, è Puntoriere di sinistro a impensierire Gentile.

Al 26′ Haberkon fissa il risultato sul 4-2, raccoglie un pallone al centro dell’area, il tiro viene ribattuto ma sulla respinta è lesto l’attaccante a insaccare.

La partita finisce qui, la Vigor è brava a gestire la gara fino al termine senza particolari sussulti.

E’ semifinale! Domenica prossima semifinale al Gianni Renda contro il Sambiase.

Piccola nota di colore: nella partita odierna è stato riprodotto l’inno “tradizionale” della Vigor Lamezia (non quello modificato l’estate scorsa), che evidentemente ha portato fortuna.

VIGOR LAMEZIA – REGGIOMEDITERRANEA 4-2 (12pt’ Foti, 18pt’ Lancioni, 4’st Russo (rig.), 8’st Cucinotti, 10’st Russo, 26’st Haberkon)

VIGOR LAMEZIA: Gentile, Vitolo, Paviglianiti, Amendola, Carubini, Cucinotti, Foderaro, Scozzafava, Haberkon, Ferrara, Russo. A disp. Parisi, Giampetruzzi, Malerba, Lugo Martinez, Villa, Gullo, Martinez, Zuppardo, Giaimo. All. Vargas

REGGIOMEDITERRANEA: Marino, Lanza, Verduci, Lopez, Foti, Currò, Maugeri, Dalloro, Padin, Puntoriere, Lancioni. A disp. Morabito, Zanello, Ramacciotti, Pitasi, Saba, Cento, Semenzin, Stefanazzi, Trepat. All.Misiti