LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Investire in borsa: cosa c’è da sapere e come informarsi in maniera appropriata

3 min read
trading online

Sempre, chi prima e chi dopo, nella propria vita si arriva ad essere insoddisfatti di quanto si sta guadagnando in quel momento storico

Sempre, chi prima e chi dopo, nella propria vita si arriva ad essere insoddisfatti di quanto si sta guadagnando in quel momento storico. Magari la paga non è così male come sembra, o anzi è altissima, eppure l’uomo tenta sempre di investire in qualche maniera il surplus di danaro che si ritrova tra le mani.

Ed è per questo che molti si rivolgono al mondo della Borsa e, in tempi più recenti, del trading online. L’unico limite a tutto ciò, però, è la difficoltà nel formarsi sull’argomento e a capirci qualcosa di più che non sia: “Il titolo va su, il titolo va giù…”.

Non è un caso infatti se online circolano un’enorme varietà di scelta riguardante i libri per investire in borsa sia in formato ebook/PDF che in formato cartaceo da acquistare su un e-store.

Noi, dal canto nostro, ci sentiamo invece di volervi dare piuttosto un’idea più generale di cosa sia effettivamente una borsa valori e il trading online e come si guadagna grazie ad esso.

Borsa valori: una storia antica

La storia della borsa valori è riconducibile all’Europa medievale, quando titoli di cambio e altri tipi di contratto venivano scambiati e quotati in base al loro valore nelle Fiandre. Il suo nome infatti ha origini eponimiche: il luogo in cui avvenivano questi scambi si trovava a Bruges e tra il ‘300 e il ‘400 il tutto si svolgeva presso il palazzo di Ter Buerse, palazzo di proprietà dell’antica famiglia aristocratica dei Van Der Bourse. Da lì, il famoso nome con cui viene chiamata la Borsa.

Nel resto del mondo invece è comune chiamarli col nome neutro inglese di Stock Exchange. Questi sono luoghi fisici (come era proprio il palazzo della famiglia Der Bourse…) sparsi in giro per il mondo, nei maggiori poli finanziari del capitalismo, ed è ì che ancora oggi avvengono gli scambi di titoli finanziari in quella maniera che tanto è cara ai produttori di Hollywood quando hanno bisogno di mostrare ciò che accade tra le mura di Wall Street.

Ebbene, le figure principali di questo mondo sono chiamate broker. Queste figure professionali traggono profitto dalle operazioni di scambio effettuate per conti di terzi (gli investitori) principalmente facendo pagare una commissione a ogni operazione eseguita.

Ma com’è cambiato il mondo della borsa, oggi?

Borsa e Trading Online

Oggi abbiamo a nostra disposizione anche altri modi e luoghi per investire in borsa, modi legati principalmente all’evoluzione tecnologica avvenuta in meno di 100 anni nella nostra società.

Ad esempio, oggi è possibile investire nei cosiddetti mercati OTC (Over The Counter) soprattutto grazie alle piattaforme di trading online. Questi sono mercati non regolarizzati i cui prodotti finanziari possono essere scambiati in qualunque momento e in qualunque luogo poiché, non avendo un luogo fisico vero e proprio in cui avviene lo scambio, non si è costretti ad essere “rallentati” dalle cosiddette leggi della fisica e del tempo. Se io in questo momento, di giorno e in Italia, volessi fare un’operazione di trade, questa identica operazione può essere eseguita da un trader online dall’altro capo del mondo, con un fuso orario notturno, senza alcun problema e sullo stesso mercato OTC.

Su questi tipi di piattaforme di trading online il prodotto finanziario principalmente scambiato è un prodotto derivato finanziario chiamato CFD (Contract for Difference) ed esso si presta particolarmente alle operazioni online poiché è possibile investire senza dover mettere avanti capitali importanti e perché sono degli scambi effettuabili in maniera estremamente veloce ed eclettica: non solo ciò avverrà immediata grazie alla potenza tecnologica di internet e del sistema su cui stiamo operando, ma il guadagno può avvenire sia che il titolo finanziario su cui abbiamo deciso di investire vada su o giù nelle quotazioni  a seconda di ciò che sta per accadere.

Tutto quello di cui avremo bisogno sarà semplicemente aprire un conto online con un broker online affidabile e certificato (vedi CySEC e CONSOB) senza mai però dimenticare di investire in maniera responsabile. Ciò significa che non dovremo mai investire più di quanto possiamo permetterci, poiché il trading prevede grossi rischi di perdite imprevedibili e rapidissime.