LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Istat: Calabria al top per persone protestate nel 2019

1 min read

2,8 ogni mille abitanti residenti

CATANZARO. La Calabria detiene il primato per numero di persone protestate rispetto alla popolazione (2,8 ogni 1.000 abitanti residenti) nel 2019. Seguono Campania (2,6), Sicilia (2,1) e Puglia (2,0).

Lo afferma l’Istat nel Rapporto sui protesti in Italia fra il 2013 e il 2019, aggiungendo che la Campania è la regione in cui le cambiali sono più utilizzate (220 ogni 1.000 abitanti), seguita da Sicilia, Lazio (entrambe 194) e Puglia (184).

Nel caso in cui il soggetto protestato sia un’impresa, è la Campania a registrare i tassi più elevati d’Italia (11,0 ogni 1.000 imprese attive), seguita dalla Calabria (10,1).