All’Italia U15 anche la seconda sfida contro la Repubblica Ceca

In Sport On

Sotto di una rete a fine primo tempo, gli azzurrini nella ripresa ribaltano il risultato grazie ad una prestazione di carattere.

Una vera e propria festa azzurra quella andata in scena presso il Centro Tecnico Federale di Catanzaro in occasione della seconda delle due amichevoli organizzate tra le Nazionali Under 15 di Italia e Repubblica Ceca. Tribuna gremita degli studenti degli Istituti Comprensivi di Catanzaro “Mattia Preti”, “Pascoli-Aldisio”, “Casalinuovo” e “Petruzzi-Ferraris Maresca” i quali hanno accolto le squadre con i colori della bandiera italiana per un colpo d’occhio fantastico.

Le due squadre sono apparse un po’ contratte anche se a dire il vero a partire forte è la Repubblica Ceca che con Wojatschke al 3’ si porta in vantaggio. L’Italia cerca di reagire con azioni manovrate ma la difesa ceca ha avuto sempre la meglio. Da segnalare l’intervento miracoloso di Fulop che con un prodigioso intervento riesce a togliere dall’incrocio una splendida punizione calciata da Squizzato. Nella ripresa l’Italia con cinque nuovi giocatori in campo trova subito il pareggio con Cancello abile a finalizzare un preciso cross rasoterra di Giosuè. L’Italia cerca insistentemente il vantaggio ma la difesa ceca riesce a contenere gli attacchi azzurri fino al 28’ quando su una disattenzione difensiva Renault si presenta a tu per tu contro il portiere avversario battendolo agevolmente. Dopo qualche minuto ancora Cancello sigla la rete del 3-1 ma la Repubblica Ceca reagisce bene trovando la rete del 3-2 con Vorlicky.

Gli ultimi attacchi dei cechi non sortiscono alcun effetto anzi è l’Italia a trovare la rete del definitivo 4-2 con Lipari che si invola tutto solo verso la porta avversaria salta il portiere e deposita in rete. Gli azzurrini possono così festeggiare la seconda vittoria su due incontri ricevendo al termine della gara il caloroso saluto del pubblico catanzarese.

Italia – Repubblica Ceca 4-2 (0-1)

Italia: Pisoni (Atalanta), Giosuè (Milan) (dal 15’st Viviani (Atalanta)), Di Marco (Inter) (dal 1’ st Riccio (Juventus)), Panada (Atalanta) (dal 1’ st Viti (Empoli)), Pirola (Inter), Trimboli (Sampdoria), Colombo (Milan) (dal 1’st Renault (Atalanta), Guerini (Torino), Reda (Atalanta) (dal 15’st Amerise (Crotone)), Squizzato (Inter) (dal 1’ st Capone (Milan)), Laghi (Cesena) (dal 1’st. Cancello (Inter)).  A disp.: Gasparini (Udinese), Lipari (Empoli). All.: Antonio Rocca

Repubblica Ceca: Fulop, Simel, Krajinski (dal 18’st Klepacek), Rulc, Sotornik, Knedla, Svoboda, Kozeluh, Vorlicky, Wojatschke (dal 22’st Zizala), Kneifl. A disp.: Sirotnik, Novacek, Leder, Hlozek. All.: Petr Janousek

Arbitro: Sig. Longo (Sez. Paola) Assistenti: Sig.ri Benedetto e Basile (Sez. Crotone). Quarto: Sig. Cavaliere (Sez. Paola)

Marcatori: al 3’pt Wojatschke, al 4’ st ed al 32’ Cancello, al 28’st Renault, al 32’st Vorlicky, al 28’st Lipari

Articoli Correlati

ferraro lamezia

Ferraro Lamezia si prepara per la trasferta col Volleyrò

Non sono mancati da più parti gli elogi per la buona partita disputata sabato scorso contro il Modica

Read More...
doppio intervento al grande ospedale metropolitano-LameziaTermeit

Fittante: da cosa nasce la scelta di curarsi fuori regione?

Da giorni imperversa sulla stampa locale e sui social la notizia che la Regione Calabria paga a quelle del

Read More...
ospedale pugliese ciaccio

Puccio (PD): azienda unica ospedaliera risultato da salutare con soddisfazione

L’approvazione da parte della competente Commissione del Consiglio regionale delle proposte di legge unificate per l’integrazione delle aziende sanitarie

Read More...

Mobile Sliding Menu