LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

“La Mela di AISM”: venduti 880 sacchetti in 27 Comuni della Provincia

2 min read
“La Mela di AISM”: venduti 880 sacchetti in 27 Comuni della Provincia

Dalla Sezione Provinciale Aism di Catanzaro i numeri delle giornate del Dono Day – “La Mela di AISM” che da venerdì 2 a domenica 4 ottobre 2020 ha portato nelle piazze della Provincia le mele della ricerca

Sono stati venduti circa 880 sacchetti di mele, con stand in 27 Comuni della Provincia. Un grazie ai volontari, alle Pro Loco e alle associazioni, che hanno fatto in modo che i cartoni ed i sacchetti fossero consegnati nel rispetto delle norme anti Covid, tra queste “Angeli in moto” i “Vespa club” di Lamezia Terme e Catanzaro. Presso la sezione provinciale AISM di Catanzaro, è stato inoltre possibile prenotare un sacchetto da 1,8 kg di mele rosse, verdi e gialle a fronte di una donazione minima di 9 euro. Come hanno comunicato dalla sezione Aism di Catanzaro, sono stati circa in 30 ad aver scelto tale strada tra Lamezia, Catanzaro, Montepaone, Soverato.

Immancabile grazie ai vari Comuni della Provincia che hanno rilasciato la l’occupazione per il suolo. Un ulteriore grazie a chi ha voluto sostenere la sezione va anche: a “La Compagnia della Bellezza” che ha aperto le porte dei suoi 4 saloni a Lamezia Soverato Catanzaro e Catanzaro lido per vendere i sacchetti con le gustose mele; a Pronto Hobby di Raffaele Armando a Lamezia Terme; a la PECCO Acronimo di Piazza Etica Calabria Contadina, bar-ristorazione pensato principalmente come punto di valorizzazione del settore agroalimentare ed enogastronomico della Calabria, al piano terra della Cittadella Regionale a Catanzaro costruito ed allestito, seguendo i principi “green” e della sana alimentazione che non è voluto mancare all’appuntamento con la solidarietà.

Altro grazie all’Unpli di Catanzaro e ai tanti cittadini che comprando i sacchetti delle mele hanno voluto supportare la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con SM, la maggior parte delle quali sono giovani tra i 20 e 40 anni e alle loro famiglie, nonostante il particolare momento di emergenza Covid 19. Massima attenzione da parte dei volontari nel rispetto delle norme anti Covid-19 (mascherina igienizzanti, distanziamenti…).

«La sclerosi multipla è una malattia progressiva e invalidante ma uniti si può vincere la battaglia contro questa patologia – ha comunicato Angela Gaetano, Presidente della Sezione Aism di Catanzaro – dando continuità all’assistenza alle più di 126 mila persone colpite, con i soldi ricavati possiamo continuare a contribuire a garantire quei servizi importanti per le persone che lottano contro la sclerosi multipla e alle loro famiglie, non dobbiamo fermare la rete della solidarietà».