La notte che ci viene incontro di Claudio Grattacaso

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On
- Updated
La notte che ci viene incontro di Claudio Grattacaso

Il Presidente è un chirurgo della parola, o meglio, un salumiere della grammatica e della sintassi.

Affetta i vocaboli, scarta il grasso e le parti indigeste, non usa mai termini definitivi, che potrebbero incastrarlo in un angolo. Ruota intorno ai concetti, come un pugile con un avversario stanco, di modo che abbia poi la possibilità di smentire quello che ha detto, invertire il senso del suo girotondo (cit.)

Negli spazi della Biblioteca Comunale di Lamezia Terme, dentro la meravigliosa cornice della rassegna “Il Maggio dei Libri”, il Book Club “Lector in fabula” di concerto con Ippolita Luzzo, fondatrice ed ideatrice di Litweb, ha aperto un dibattito vivace sul romanzo, oggetto di presentazione, segnalato, tra le altre cose, anche alla XXVI edizione del Premio “Italo Calvino”.

Il testo, nella recensione del professor Polopoli, intervenuto alla discussione, ha una testura apocalittica nel format di un geremiade, per quanto prenda l’avvio da un verso salmodiante, il 61, nella fattispecie: tuttavia, se non è positivo intenzionalmente, lo è perché positivista.

Una delle finalità intrinseche, infatti,  è, senza dubbio veruno, di prendere coscienza e consapevolezza di un problema: quello di un sonnambulismo di coscienza, che è piuttosto dilagante, potremmo dire, e sempre più pervaso da un comportamento bovino, attenendomi al lessico dell’autore.

Supini, sottomessi, ottusi: vuoi anche per un servilismo verbale, che fa sempre più passare l’idea di una menzogna imbellettata resa incredibilmente credibile ai più.

La retrocomunicazione, allora, si fa, pur nello stile criptico, immediata: è necessario sbarrare i manipolatori del linguaggio, scrollando l’idea di salami da bassa macelleria, per concludere, parafrasando la citazione in apertura. OK, per non finire KO. Questione di direzione.

Redazione

 

Articoli Correlati

incendio doloso al castello di Roccella-LameziaTermeit

Roccella Ionica, vasto incendio distrugge parco del castello

Le fiamme, secondo primi accertamenti, sarebbero di natura dolosa (altro…)

Read More...

Lamezia, in fiamme un’auto per via di un guasto

L'auto, parcheggiata, ha preso fuoco nel primo pomeriggio nell'ex comune di Sant'Eufemia. I vigili del fuoco hanno domato tempestivamente

Read More...

Quante occasioni perse

Occasioni perse! Parole inascoltate, sguardi sfuggiti, incontri mancati! La vita di ognuno è piena di questi rimpiant! Ma la strada

Read More...

Mobile Sliding Menu