LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


La pandemia spinge il digitale: tante novità e opportunità per il futuro

3 min read
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

Negli ultimi anni internet, e più in generale i servizi digitali, hanno conosciuto un’espansione rapida e costante, che ha portato a una radicale rivoluzione nelle nostre abitudini quotidiane

In particolare in questi mesi, segnati dalla necessità di rivedere usi e costumi per via dell’emergenza pandemica globale, anche quei settori che erano finora rimasti legati a una dimensione più fisica si sono visti costretti a ricorrere alla digitalizzazione e all’utilizzo di strumenti nuovi per poter continuare a fornire servizi efficienti in un contesto del tutto nuovo.

La crescita degli investimenti in tal senso da parte di gran parte degli operatori economici è stata ingente e ha portato a numerose novità, sia dal punto di vista dell’offerta complessiva di servizi, professionali e di intrattenimento, che della user experience: ma quali sono le principali novità di quest’ultimo anno e cosa bisogna attendersi per il futuro?

Dallo smart working allo shopping online: vecchie e nuove certezze sul web

L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 ha, nell’ultimo anno e mezzo, portato a diversi cambiamenti, rinforzando alcuni settori già solidi sul web e dando una forte spinta ad altri più nuovi. Un esempio lampante è ciò che è accaduto con lo smart working: la necessità di lavorare da casa e ridurre al minimo spostamenti e occasioni di incontro ha infatti portato al boom di diversi servizi digitali, come quelli legati alle comunicazioni in tempo reale e alle videoconferenze. Skype, Zoom, ma anche app per l’organizzazione dei team di lavoro come Slack e Trello, hanno accresciuto la propria presenza sui dispositivi fissi e mobili di coloro che lavorano anche in ambiti più tradizionali.

Anche lo shopping online ha risentito fortemente, in positivo, dello shock generato dalle politiche anti pandemia, poiché in molti si sono riversati sulla possibilità di acquistare tramite internet e ricevere direttamente i prodotti a casa durante il lockdown, fino ad assumere questa come una scelta privilegiata anche nelle successive fasi di riapertura. Addirittura, in molti casi anche la spesa alimentare è divenuta un’occasione di acquisto online, sovvertendo l’abitudine di considerare questo comparto come difficilmente insidiabile dagli operatori digitali.

Grande successo, inoltre, è stato riscontrato da tutti quei servizi di intrattenimento che, seppur già forti online, in questi mesi sono andati incontro a un ulteriore boom: è accaduto con la fruizione di contenuti musicali, televisivi e cinematografici in streaming, così come con i casino digitali, che sfruttando i cosiddetti bonus di benvenuto sono riusciti a intercettare una fetta ancora più ampia di utenti.

Con i bonus, in particolare, gli operatori del comparto iGaming offrono infatti la possibilità di testare i propri servizi ricevendo un cashback sul primo deposito o, addirittura, senza effettuare depositi di denaro, una strategia di marketing che consente in pratica di giocare a slot, roulette e molti altri passatempi in maniera gratuita prima di decidere se aprire un account sul portale scelto.

Servizi digitali: cosa dobbiamo attenderci nel futuro prossimo?

L’accelerata nel processo di digitalizzazione dei servizi, sia pubblici che privati, vissuta in poco più di un anno, non ha fatto che spingere in avanti un cambiamento già in atto e ormai inevitabile. Seppure la fase di emergenza dovesse risultare superata, appare evidente che quanto visto in questi mesi non farà che confermarsi e rafforzarsi nel prossimo futuro, ed è pertanto importante sapersi trovare pronti a cogliere tutte le opportunità offerte in tal senso.

Le occasioni di smart working, per esempio, continueranno ad aumentare, mirando anche all’obiettivo di garantire un maggior equilibrio tra vita professionale e vita privata, così come gli scambi di beni e servizi tramite internet saranno sempre più frequenti, spingendo anche gli operatori più tradizionalisti a ricercare nuovi canali per raggiungere e fidelizzare la clientela.

Saper leggere questo cambiamento risulterà fondamentale per restare al passo coi tempi e diventare protagonisti di una nuova era, iniziata da qualche anno ma ormai destinata a consolidare le sue peculiarità nel nostro vivere quotidiano. Un periodo drammatico come quello della pandemia può dunque trasformarsi, se correttamente affrontato, in un’opportunità di rinascita e rilancio, sia a livello economico che individuale, aprendo – si spera – a un mondo più vicino ai bisogni delle persone.

Click to Hide Advanced Floating Content