Il lametino Raffaele Mazza finalista in Arte al premio “Apollo dionisiaco”

In Eventi&Cultura On
Raffaele Mazza, premio Apollo Dionisiaco 2017 - LameziaTerme.it

Premio bandito dall’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

Comunicato stampa:

Raffaele MAZZA Finalista in Arte al Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea Apollo dionisiaco Roma 2017

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, Polo di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio umano, poetico e artistico, in Convenzione Formativa con:
l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio dell’ANCI, della Regione Lazio e di Roma Capitale, con la Presidente fondatrice la Prof.ssa Fulvia Minetti il Vicepresidente Dott. Renato Rocchi e Art Director Antonino “Totò” Bumbica hanno promosso la IV Edizione 2017 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo Dionisiaco”, volto alla valorizzazione del senso delle espressioni creative dell’umano, che apre alla partecipazione di opere in poesia e opere d’arte visiva, in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età, formazione e nazionalità.

L’evento artistico-letterario celebra l’infinità e la bellezza dell’arte in tutti i suoi linguaggi espressivi, luogo di sintesi fra dionisiaco inconscio e apollineo cosciente e rituale di rinascita d’identità e di mondo al divenire dei significati dell’umana verità.

Con questo “spirito” l’artista lametino Raffaele Mazza si è distinto su 554 opere partecipanti dal tutto il mondo, con l’opera “Gesù nell’orto degli ulivi” che gli è valso il titolo di “Finalista in Arte” con la seguente Significazione critica a firma della Prof.ssa Fulvia MINETTI:

“La fusione plumbea del Mazza vuole esprimere la vittoria della trascendenza del significato sulla materia segnica del dolore immanente . Al rituale sacro della preghiera, all’ufficio del verbum, viene alla luce della parola, che invoca il divino, il senso della vita eterna. Dal concentrico al catartico il dire e il grembo di raccoglimento che gesta all’uomo tutti gli assetti dalla volontà che lega le cose e tutte le parole all’artista sono nomi delle divinità, relazione memoriale, attraverso il desiderio, la sofferenza e l’estasi sono metafora , mimesi, ripetizione analogica del proprio fine.”

Raffaele Mazza, premio Apollo Dionisiaco 2017 - LameziaTerme.it
Critica dell'opera “Gesù nell'orto degli ulivi” di Raffaele Mazza

Articoli Correlati

San Pietro in Guarano (CS). Trovato cadavere in decomposizione

San Pietro in Guarano (CS). Trovato cadavere in decomposizione

SAN PIETRO IN GUARANO (COSENZA). Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato sul greto del fiume

Read More...
Conclusi gli esami per operatori specializzati in protezione internazionale

Conclusi gli esami per operatori specializzati in protezione internazionale

Si sono svolti in Sala Sintonia, agorà della Comunità Progetto Sud, gli esami finali del terzo corso per operatori

Read More...
temporali-LameziaTermeit

Meteo: ancora temporali sulla Calabria, ma a fine mese colpo di scena

Temporali su Sardegna, Sicilia e Calabria. La Protezione civile lancia allerta gialla in nove regioni (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu