LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Il 1 ottobre presentazione del libro “Ombre di nuvole” di Domenico Mauro

2 min read
Lamezia. Il 1 ottobre presentazione del libro “Ombre di nuvole” di Domenico Mauro

È prevista per venerdì 1 ottobre alle ore 18:30, nella Biblioteca Galleggiante dello Spettacolo del TIP Teatro di Via Aspromonte, la presentazione del libro di Domenico Mauro, “Ombre di nuvole” (Augh! edizioni, 2021)

Introdurrà Valeria D’Agostino (giornalista); dialogherà con l’autore Francesco Criniti (life coach); letture a cura di Salvatore Venuto (attore).

Prenotazione vivamente consigliata (0968521622, bibliotecatip@scenarivisibili.it o scrivendo sui nostri canali social).

Ingresso riservato ai possessori della certificazione verde (green pass).

Domenico Mauro è psicologo, psicoterapeuta, ipnoterapeuta e NLPmaster. Ha insegnato all’Istituto per lo Studio delle Psicoterapie di Roma e attualmente collabora con l’Accademia di Scienze Cognitivo Comportamentali di Calabria in qualità di docente. È iscritto all’Albo degli esperti, dei collaboratori e dei ricercatori AGENAS. Specialista nel trattamento delle new addictions e in tecniche di rilassamento e ipnosi clinica, lavora a Catanzaro presso il Centro Clinico San Vitaliano.

Il libro è il racconto delle sedute che lo psicoterapeuta tiene con ciascuno di loro. Uno svelamento dell’inconscio sorprendente perché restituiscono ai cinque personaggi il loro essere più autentico e non più quello malato e camuffato che volevano dare ad intendere. Un viaggio che l’autore conduce con una certa disinvoltura senza la presunzione di avere sempre a portata di mano il filo di Arianna di uscita dal labirinto […]. Noi siamo “ombre di nuvole, meno consistenti dell’aria”. Nello stesso tempo così forti da volare alto e coprire finanche il sole. (Emilio Grimaldi)

In poco più di 120 pagine Domenico Mauro riesce a condensare piccole esperienze comuni e, soprattutto, grandi esperienze terapeutiche; lo fa giocando con cinque vite totalmente immerse nella loro quotidiana esistenza, problematica e apatica, ma che sono pronte, tuttavia, a raggiungere il loro climax nell’incontro e nel dialogo, i due veri elementi portanti – la morale, forse, si direbbe in contesti di letteratura altra – di questo romanzo, scritto con garbo e maestria, ma forse anche dell’intera lotta quotidiana che qui, nel mondo reale, ci vede continuamente impegnati con il nostro più intimo essere. (Domenico Benedetto D’Agostino)