Lamezia. La dottoressa Amato al 19° Congresso Europeo dell’EMDR

In Sanità, Ultime notizie On
- Updated
Lamezia. La dottoressa Amato al 19° Congresso Europeo dell'EMDR

Brillante presentazione di una nuova terapia psicologica, la 3D Therapy®, al 19° Congresso Europeo dell’EMDR, a Strasburgo, della lametina Dott.ssa Mariannina Amato.

Al 19° Congresso europeo dell’ EMDR tenutosi a Strasburgo presente anche la lametina Dr.ssa Mariannina Amato, psicologa-psicoterapeuta.

L’EMDR è uno strumento terapeutico particolarmente efficace nel trattamento del trauma.

La base teorica dell’EMDR è Il modello AIP (Adaptive Information Processing) che evidenzia come i ricordi traumatici non elaborati possano dare origine, a breve o a lungo termine, a numerose disfunzioni e sintomatologie.

Numerosi studi neurofisiologici hanno messo in evidenza come questo strumento sia in grado di agire rapidamente sugli aspetti traumatici facilitando l’elaborazione ed il superamento del trauma stesso.

Secondo l’approccio EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) i movimenti bilaterali (BLS) sono in grado di facilitare l’elaborazione e la risoluzione dei sintomi e del disagio emotivo legati a esperienze di vita stressanti e traumatiche.

Le ricerche sull’efficacia di questo strumento si sono concentrate sugli  effetti dei BLS sui sintomi legati ai ricordi traumatici sia che si tratti di grandi traumi (traumi con la T maiuscola) oppure traumi minori (traumi con la T minuscola).

Tali studi hanno dimostrato un’evidente efficacia dell’Emdr nel disturbo post Traumatico da stress ed il raggiungimento di ottimi risultati nel trattamento di traumi minori.

La Dott.ssa Amato,  ha presentato, in campo internazionale, un lavoro  altamente specialistico ed innovativo in campo psicoterapeutico dell’EMDR , la “3D Therapy® “con un approccio integrato alla stampante 3D.

Procedura accolta dal Comitato Scientifico e dai partecipanti al Congresso europeo con molto entusiamo ed interesse.

Alla metodologia psicoterapeutica EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) che promuove, attraverso la stimolazione oculare, il ripristino naturale dei processi di elaborazione delle informazioni  e dei ricordi, congelati in memoria e che provocano disagio .

A questo processo la Dr.ssa Amato ha associato la metodologia della 3D Therapy® che materializza le emozioni e ricordi negativi in oggetti 3D, oggetti che diventano elementi fondamentali nella dialettica psicoterapeutica e che porta a soluzione, in breve tempo, il disagio psichico manifestato dal soggetto.

Notevole attenzione, da parte dei relatori e psicologi, verso questa nuova terapia, 3D Therapy®, e si prevedono brillanti sviluppi, visto l’interesse suscitato, e grazie anche all’impegno della Dr.ssa Mariannina Amato, Psicologa- psicoterapeuta ASPIC- EMDR, creatrice della 3D Therapy e arte terapeuta.

 

Articoli Correlati

Piena intesa tra Spinelli e De Sarro, Forza Italia apre una sede a Lamezia

Forza Italia Lamezia: pronti ad un confronto con i commissari

Non abbiamo partecipato alla manifestazione lametina del 16 novembre (altro…)

Read More...

Comitato San Giovanni: nessuno potrà cancellare la voglia di riscatto che si respira in città

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa di Saverio Curcio, Segretario del Comitato San Giovanni Capizzaglie che fa delle precisazioni in

Read More...
nicola gratteri

Gratteri: non è con colpi di spillo che si argina la mafia

Non è con colpi di spillo che possiamo arginare il fenomeno mafioso (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu