Lamezia, arresti e perquisizioni nel campo rom di Scordovillo

In Cronaca Lamezia On
- Updated

Dalle prime ore dall’alba di oggi i carabinieri della Compagnia lametina, al comando del tenente Pietro Tribuzio e in collaborazione con il Nucleo tutela ambiente e dello Squadrone Elioportato Cacciatori di Calabria, hanno effettuato numerosi controlli a Scordovillo, il campo rom più grande del meridione: verifiche di allacci abusivi e smaltimento illecito di rifiuti.

Gli 80 militari,  presenti nel blitz di oggi, hanno effettuato numerosi arresti e hanno proceduto al sequestro delle aree utilizzate dai rom per il trattamento illecito di rifiuti e per lo smontaggio di carcasse di autovetture.

Nel marzo 2011 era stata emessa un’ordinanza di sequestro e sgombero ma, a oggi, non è stata ancora eseguita.

Articoli Correlati

caritas diocesana

Prosegue l’impegno della Caritas diocesana a favore dei piú deboli

In questi giorni difficili che stiamo vivendo, la Caritas diocesana prosegue nel suo servizio a favore dei piú deboli

Read More...
Lamezia. Lega distribuisce spesa a famiglie in difficoltà

Lamezia. Lega distribuisce spesa a famiglie in difficoltà

Come preannunciato, i ragazzi di via Gorizia 32, la prima storica sezione della Lega in Calabria, hanno avviato una

Read More...

Lamezia. Sindaco emette 5 ordinanze di quarantena per trasgressione

Il sindaco di Lamezia Terme, avv. Paolo Mascaro, ha emesso quest'oggi, martedì 7 aprile, altre 5 ordinanze di quarantena

Read More...

Mobile Sliding Menu