Lamezia. L’Arvalia Nuoto sostiene la campagna #DistantiMaUniti

In Sport On

#DistantiMaUniti è la campagna lanciata dal ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili, Vincenzo Spadafora, e promossa da diverse eccellenze del mondo sportivoComunicato Stampa

La voglia di fare squadra, al di là di ogni competizione natatoria, traspare nitidamente dagli occhi del team della Arvalia Nuoto Lamezia.

Giovani atleti e vari membri dello staff hanno, infatti, dimostrato il forte desiderio di esserci gli uni per gli altri, anche in questo momento di grande emergenza rappresentato dalla pandemia del Covid-19, attraverso la partecipazione alla campagna lanciata dal ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili, Vincenzo Spadafora, e promossa da diverse eccellenze del mondo sportivo.

Stretti tutti in un unico abbraccio virtuale, #DistantiMaUniti, con sorrisi che brillano di speranza, di coraggio e di quel forte desiderio di farcela a superare questa delicatissima fase, da veri sportivi che non si scoraggiano neppure nei momenti più bui, gli atleti e lo staff della piscina comunale “Salvatore Giudice” hanno voluto offrire il proprio contributo con un gesto simbolico, emblematico del forte spirito di gruppo che lega la società, ma rivolto un po’ a tutta Lamezia Terme, grande squadra che deve combattere col supporto di ciascuno di noi questa terribile battaglia, per uscirne vittoriosa.
Perché è così che sarà.

Lo si legge in quegli occhi sorridenti, un po’ malinconici, ma colorati di positività. In quegli occhi che guardano al futuro con speranza, in attesa di poter presto tramutare quell’abbraccio virtuale in uno reale.

Articoli Correlati

poker assi

U gabbu ‘ncappa

Proprio vero: «‘u gabbu trasi ‘nta casa di gabbulìari» (altro…)

Read More...
italia viva catanzaro

Italia Viva Catanzaro: decreto imprese risposta seria a un problema epocale

Finalmente una misura organica per aziende e imprese, come Italia Viva chiedeva da giorni (altro…)

Read More...

Superato picco dei contagi, ma si prevedono ancora 100 infetti al giorno!

Malgrado sia stato superato il picco dei contagi, bisognerà ancora attendere fino al 30 aprile per avere ulteriori dati

Read More...

Mobile Sliding Menu