LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia, beni sequestrati a presunto affiliato alla cosca Giampà

1 min read

LAMEZIA TERME. La Guardia di finanza di Lamezia Terme ha sequestrato beni per un valore di mezzo milione di euro ad un presunto esponente della ‘ndrangheta, Vincenzo Torcasio, alias “u niuru”.

Secondo quanto riferisce una nota stampa diramata dagli investigatori, Torcasio era prima affiliato alla cosca di ‘ndrangheta dei “Cerra-Torcasio-Gualtieri” e successivamente fiancheggiatore della cosca “Giampà“. Il sequestro é stato fatto in esecuzione di un decreto emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda. “La Guardia di finanza, con le attività investigative svolte –  è sottolineato nel comunicato – ha consentito di mettere in luce la spiccata pericolosità sociale di Torcasio, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, e l’attuazione da parte sua di gravi reati, dei proventi dei quali lui ed i suoi familiari hanno vissuto abitualmente, in modo agiato, per anni”.  I beni sequestrati consistono in un terreno ed in due edifici, uno di tre e l’altro di un piano.