Lunedì 3 Agosto 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia, Branca (Lega): “Rimuovere rifiuti cancerogeni in via Dei Sanniti, in gioco la salute dei cittadini”

2 min read
denuncia di Branca-LameziaTermeit

La denuncia di Oscar Branca, Lega Salvini Premier – Lamezia Terme

Comunicato stampa:

A Capizzaglie è allarme amianto. Da circa 10 giorni in via Dei Sanniti nei pressi dei cassonetti dei rifiuti urbani è presente una vera e propria “discarica” abusiva di rifiuti cancerogeni a cielo aperto: da giorni l’area ancora non è stata messa in sicurezza, e nessuno ha ancora provveduto a rimuovere i rifiuti presenti ed in particolar modo le lastre di amianto. A sollevare la delicata questione è Oscar Branca referente Lega Lamezia sud il quale, a seguito di numerose sollecitazioni da parte dei cittadini, si è adoperato ad effettuare un sopralluogo nell’area oggetto di attenzione.

“Effettivamente le preoccupazioni sollevate dai cittadini residenti del quartiere di Capizzaglie sono più che giustificate: arrivato sul posto ho trovato un’area colma di rifiuti ammassati, ancor più grave alcuni dei quali chiusi con un apposito tessuto perché contenenti amianto. La pericolosità di questo materiale è assai nota, trattandosi di un materiale fibroso che, con il tempo, si sfalda in fibre molto piccole e volatili le quali provocano infezioni alle vie respiratorie, tumori alla laringe o ai polmoni”.

denuncia di Branca-LameziaTermeitConsapevoli della pericolosità, alcuni cittadini, tra cui anche il leghista Oscar Branca, hanno denunciato l’accaduto alle autorità competenti che speriamo intervengano tempestivamente per mettere in sicurezza l’area.

“Come referente Lega Lamezia Sud, chiedo al Comune di prendere i dovuti provvedimenti, rimuovere la discarica abusiva e provvedere alla bonifica dell’intera area perché secondo l’Osservatorio nazionale amianto sono circa 5 mila i decessi ogni anno causati da questo pericoloso materiale e si stima un aumento delle malattie dell’85% entro il 2025.

Gli esponenti del Carroccio intimano le autorità competenti ad accelerare le operazioni di bonifica e smaltimento dell’amianto non solo nella città di Lamezia Terme ma in tutta la Regione, perché il problema non è da sottovalutare, in gioco c’è la salute dei cittadini”.