LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Cittadino (Nuova Era): da Muraca offese sterili e gratuite

2 min read
lucia alessandra cittadino

Ho letto con molta amarezza la nota dell’avvocato Luigi Muraca il quale, traendo spunto da un’analisi sulla discarica, ha ingenerosamente divagato, attaccando senza alcun distinguo le istituzioni democraticamente elette e nello specifico il consiglio comunale, di cui mi onoro di fare parte.

Comunicato Stampa

Ha infatti affermato che la massima assise comunale versa in “una sorta di tribalismo della rappresentanza in virtù del quale i luoghi della discussione sono derubricati ad occasioni di vagabondaggio per politicanti, dove la massima assise cittadina è diventata ormai un parco buoi che sterilizza qualsiasi irrequietezza intellettuale”.

L’espressione delle proprie opinioni è legittima ma le offese sterili e gratuite ed, a mio avviso volgari, ritengo che siano inaccettabili e vadano stigmatizzate soprattutto se provenienti da un ex uomo delle istituzioni.

Spiace come sia sfuggita all’avvocato Muraca l’attività svolta dalle commissioni consiliari sul tema dell’ambiente che, quotidianamente e senza tanti clamori, hanno lavorato con dedizione, abnegazione ed impegno guidate solamente dalla volontà di risolvere i problemi della nostra città.

Sono state convocate ed ascoltate le associazioni a tutela dell’ambiente compresa la rete civica contro la discarica, esperti in materia ambientale, rappresentanti di categoria, i vertici della Multiservizi con l’unico scopo di trovare tutti insieme una soluzione ad un problema annoso e di non facile soluzione.

D’altronde è evidente che lo smaltimento dei rifiuti rappresenti uno dei problemi più atavici del paese e, negarlo, è quanto meno poco onesto intellettualmente.

Detto ciò ritengo che assimilare un intero consiglio comunale ad un “parco buoi” e derubricare il serio lavoro dei consiglieri ad “occasioni di vagabondaggio per politicanti” sia profondamente offensivo, ed è ancor più grave se si considera che provenga da un uomo che ha l’orgoglio di firmare ancora i propri comunicati con “già consigliere comunale”!

Mi auguro dunque che l’avvocato Muraca, strenuo sostenitore della governatrice Santelli, tanto da essere indulgente con lei considerando legittima l’ordinanza regionale, alla luce dei rapporti sicuramente privilegiati con l’istituzione regionale, favorisca una interlocuzione con la presidente al fine di dare un contributo costruttivo alla questione, evitando delle polemiche a mio avviso sterili che screditano in maniera generalizzata un intero consiglio comunale, delegittimando agli occhi dei cittadini i loro rappresentanti democraticamente eletti.

Lucia Cittadino, consigliere comunale di Nuova Era