Lamezia. Con “La cameriera brillante” e i Vacantusi in scena riapre il Teatro Grandinetti

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On

Si alza il sipario del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme per ospitare le stagioni teatrali organizzate dalle associazioni culturali lametine AMA Calabria, “I Vacantusi” e teatrop.

Sabato 19 ottobre, alle ore 20, la serata di apertura sarà offerta alla città dalla Compagnia teatrale “I  Vacantusi” in scena con la loro ultima produzione La cameriera brillante di Carlo Goldoni, regia di Imma Guarasci. Una commedia vivace e divertente che porta la riforma del teatro goldoniana nell’era moderna. Le tecniche attoriali e le tematiche sono attuali e si fanno spazio in una messinscena costruita con l’attività laboratoriale di teatroterapia. Il ruolo dell’attore è importante in questa rappresentazione, così com’è fondamentale il teatro, inteso sia come spazio scenico sia come pratica che influenza la crescita culturale della città. Lo spettacolo aprirà, di fatto, la rassegna Vacantiandu 2019.2020, parte integrante dell’omonimo progetto con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta finanziato dalla Regione Calabria con fondi PAC per il triennio 2017-2020. A seguire la V edizione del Premio Fita Bronzi di Riace, dedicato alle compagnie amatoriali calabresi che saranno ospiti della la serata. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Articoli Correlati

Lamezia. Incidente in contrada Palazzo, si ribalta autotreno

Una squadra dei vigili del fuoco del comando di Catanzaro, distaccamento di Lamezia Terme, è intervenuta alle ore 10.00

Read More...

Lamezia. Al Grandinetti “Uno, nessuno e centomila” della compagnia siciliana Piccolo Borgo Antico

Prosegue la rassegna teatrale Vacantiandu con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli, direzione amministrativa di Walter

Read More...

Centrodestra: “Con Pegna sindaco Lamezia potrà volare alto come merita!”

Ruggero Pegna, candidato a sindaco sostenuto da Forza Italia, Udc e Fratelli d’Italia, ringrazia i partiti della coalizione di

Read More...

Mobile Sliding Menu