Venerdì 7 Agosto 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia, Cristiano (Mtl) denuncia le criticità dello sportello attività produttive

2 min read
comune lamezia

LAMEZIA. L’ex consigliere comunale Massimo Cristiano, presidente del Movimento Territorio e Lavoro- Nuova Lamezia lamenta forti cricità e disservizi in merito all’ufficio Suap (Sportello unico attività produttive) del Comune di Lamezia.

Di seguito la nota che Cristiano ha inviato alla stampa: “Alcuni uffici comunali risultano strategici per l’intera economia di una città, oggi ci occupiamo dell’ ufficio SUAP del Comune di Lamezia, sportello unico attività produttive, da questo ufficio passano tutte le pratiche di coloro che hanno intenzione di aprire una qualsivoglia attività produttiva nella città di Lamezia Terme (tradotto opportunità di lavoro).

Nei giorni scorsi abbiamo incontrato alcuni imprenditori che lamentano una serie di criticità che derivano da questo ufficio, guidato dall’ Arch. Laura Abramo e dalla Dirigente Alessandra Belvedere.

La criticità che mi è stata segnalata è quella che gli stessi uffici hanno asserito, con atti ufficiali, che l’indirizzo di posta elettronica SUE@PEC.COMUNELAMEZIATERME.IT non sia attivo, costringendo i tecnici a protocollare a mano gli atti e, cosa grave, ai tecnici che usano questa email ufficiale, viene negata la veridicità degli atti, causando in alcuni casi, specie per chi risiede fuori Lamezia Terme, danni irreparabili.

La domanda sorge spontanea tutto ciò è possibile? Nell’era della digitalizzazione della pubblica amministrazione un funzionario o un dirigente possono decidere, a volte anche per disfunzioni interne all’ente, di negare l’uso di una PEC ufficiale, o negare l’avvenuta ricezione di una PEC.

Ma c’è di più ed ho deciso di approfondire la vicenda, riscontrando che nel 2012 l’allora Dirigente Andrea Iovane con determina n.ro 14 del 13/09/2012 dal titolo “Adeguamento delle modalità di presentazione delle istanze da inviare allo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) e Sportello Unico dell’Edilizia (SUE) alla normativa vigente” ha istituito l’indirizzo SUE@PEC.COMUNELAMEZIATERME.IT, indirizzo che facilmente consultabile anche sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale Presidenza del Consiglio dei Ministri.

A questo punto nascono alcuni interrogativi: è intervenuta un’altra determina dirigenziale a modificare la determina n.ro 14 del 13.09.2012 per giustificare quanto prodotto fino ad oggi dal Comune di Lamezia Terme circa il negare una PEC, o si sta agendo in contrasto con la legge con tutte le conseguenze che ne derivano.

Una semplice comunicazione interna non modifica i contenuti di una Determina, anzi, qualora vi fossero state comunicazioni in contrasto con la determina n°18 si entrerebbe nel regime di abuso d’ufficio.

Aspettiamo che il Comune chiarisca questo aspetto, magari rendendo pubblica una determina dirigenziale che modifica n°18 del 2012 e che fosse in linea diversamente invieremo una nota ufficiale al Commissario Alecci per le determinazioni del caso.”

Massimo Cristiano
MTL-Nuova Lamezia