LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia. Dati Arpacal: il 14 luglio aumentata presenza polveri inquinanti nell’aria

1 min read
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

LAMEZIA. Il 14 luglio scorso, giorno dell’incendio al campo rom di Scordovillo, le polveri inquinanti (denominate PM10) hanno superato i valori limite.

Lo attestano i dati Arpacal diffusi dalla stazione allocata all’interno del palazzo comunale di via Perugini.

Quella dell’Arpacal è una stazione di monitoraggio di qualità dell’aria, avente coordinate geografiche 38,95955 – 16,29517. Nella tabella allegata sono riportati i massimi valori registrati degli inquinanti monitorati in continuo dalla stazione suddetta nella settimana dal 12.07.2021 al 15.072021.

 

Nell’ultima tabella vengono riportati eventuali superamenti rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente, D.Lgs.155/10.

Il superamento di fatto c’è stato e si è verificato proprio nel giorno in cui gran parte della città è stata invasa dalla nube tossica propagatasi a causa dell’incendio divampato nella discarica en plein air che delimita il campo rom e che confina con l’ospedale.

Click to Hide Advanced Floating Content