LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Sanzioni e disposizioni sulla prevenzione degli incendi nel periodo estivo

2 min read

Emanata un’ordinanza sulle sanzioni previste per chi non rispetta le regole sulla prevenzione degli incendi nei terreni incolti o abbandonati da cui potrebbe scaturire un elevato rischio per l’incolumità di persone e cose.

Si ritiene necessario effettuare interventi di prevenzione nonché di vietare tutte quelle azioni che possano costituire pericolo mediato o immediato di incendi, è quanto si legge dalla Ordinanza N. 504 del 18/06/2020.

Facendo riferimento alla evidente presenza nel territorio lametino di appezzamenti di terreni, spesso privati, totalmente abbandonati e privi di manutenzione, in cui vige la proliferazione di rovi e sterpaglie, il sindaco, quale autorità comunale di Protezione civile, ordina che nel periodo compreso tra il 15 Giugno ed il 15 Ottobre è vietato, in prossimità di boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade comunali, provinciali e statali e lungo le sedi autostradali e ferroviarie ricadenti sul territorio comunale, di accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma libera o elettrici, di fumare e/o compiere ogni altra operazione che possa generare fiamma libera, con conseguente pericolo di innesco.

Ordina, inoltre, che i privati effettuino, entro e non oltre il 30 Giugno 2020 con avvertenza in caso di inosservanza, la regolare manutenzione delle aree verdi a proprie spese, in un’ottica di salvaguardia della collettività, del decoro urbano e del senso di igiene ambientale.

L’ordinanza sottolinea, infine, che lo smaltimento dei rifiuti vegetali prodotti non deve avvenire tramite combustione degli stessi, proprio perché spesso l’ovvio sfugge ai più.

Si ricorda che in caso di mancato diserbo di aree incolte dei fronti stradali di pubblico transito sarà emanata una sanzione amministrativa riferita all’art. 29 del codice della strada; in caso di mancato diserbo di aree incolte in generale sarà emanata una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50,00 ad euro 300,00 e in caso di procurato incendio la sanzione fa riferimento all’art. 10 della Legge n° 353 del 21.11.2000.

Si esorta, dunque, la popolazione a prestare la massima attenzione e a segnalare qualsiasi irregolarità ai seguenti numeri:

Vigili del Fuoco 115
Carabinieri Forestale dello Stato 1515
Carabinieri Forestale di Lamezia Terme 0968 43.67.07
Corpo Polizia Locale 0968 22.130
Centrale operativa Arma Carabinieri 112
Centrale operativa Polizia di Stato 113.

Felicia Villella