LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia, droni a caccia di reati ambientali e abusi edilizi

1 min read
polizia locale-LameziaTermeit

I controlli in materia ambientale della Polizia Locale

Comunicato stampa:

Denunciato 53enne lametino per aver modificato l’officiosità idraulica del torrente Piazza

Nell’ambito del potenziamento dei controlli del territorio mirati alla prevenzione e repressione dei reati ambientali attuati dalla Polizia Locale nell’ultima settimana, sono state ispezionate alcune attività produttive ed elevati numerosi verbali per abbandono dei rifiuti solidi urbani.

Nel corso dell’attività mirata al controllo dei corsi d’acqua in vista della stagione invernale, a garanzia della corretta, naturale, officiosità idraulica dei corsi d’acqua della città, avvalendosi di una telecamera montata su un drone, il personale del nucleo ambientale dopo minuziose attività di verifica, ha sequestrato un’area di oltre 220 Mq in località Pilli deferendo all’A.G. un cinquantaquattrenne lametino. Lo stesso aveva realizzato abusivamente sull’argine del Torrente Piazza, un piazzale, previo apporto di oltre 630 mc di materiale di risulta e rifiuti speciali, occupando terreno demaniale fluviale e deviando il corso del torrente stesso. Sulla stessa area veniva riscontrata la presenza di rifiuti speciali provenienti dalla lavorazione edile nonché di ingombranti. Per questi motivi A.G. dovrà rispondere di getto di cose pericolose, di invasione di terreno demaniale fluviale, oltre che di una serie di violazioni ambientali particolarmente gravi, tra le quali lo smaltimento non autorizzato di rifiuti pericolosi nonché la miscelazione degli stessi.

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content

Mara Desideri