Lamezia, è morto Federico Arcuri giornalista ed editore del periodico Reportage

In Attualità On
- Updated

LAMEZIA. Federico Arcuri, noto e stimato giornalista nonchè editore dello storico periodico Reportage, è venuto a mancare nella tarda serata di ieri all’ospedale di Germaneto dove era ricoverato da un paio di settimane.

 

Arcuri aveva subito un delicato intervento al cuore ma le sue condizioni erano rimaste molto critiche; il decorso post-operatorio si è presentato ogni giorno sempre più difficile con ulteriori complicazioni che hanno portato al funesto epilogo di ieri sera. Federico Arcuri da molti anni era direttore ed editore del periodico Reportage fondato nel 1962 dal fratello, il giornalista Rosario Arcuri. Negli ultimi anni Reportage è diventato anche testata giornalistica online. Insieme alla moglie Annamaria Persico ha fondato diversi anni fa la casa editrice InCalabria Edizioni che ha pubblicato numerosi testi molto apprezzati dal pubblico e dalla critica.

Persona sempre molto schiva e riservata, Federico Arcuri amava profondamente la sua professione a cui si è sempre dedicato con grande impegno e con grande serietà. Quello del giornalista era, per Federico Arcuri, un mestiere da fare con onestà intellettuale, competenza, preparazione, con l’unico vero obiettivo di andare a ricercare la verità e non la facile ribalta mediatica. Informare, per Federico Arcuri, non significava soltanto l’effimero entusiasmo del vedere la propria firma pubblicata su un giornale o del vedere la propria immagine in tv; fare informazione voleva dire raccontare i fatti nella loro obiettività e non le proprie opinioni.

Un modo di vivere e di fare giornalismo che amava la sostanza, l’essenza di quella che è una delle professioni più affascinanti ma sicuramente più difficili, soprattutto al giorno d’oggi in cui l’informazione viene spesso distorta e manipolata da tante notizie che corrono sul web ma che non sono attendibili. Alla moglie Annamaria Persico, alle figlie Susanna e Nicoletta, ai familiari tutti le condoglianze della redazione di lameziaterme.it

Maria Scaramuzzino 

Articoli Correlati

Legambiente, in Calabri abbattuti il 6% degli edifici abusivi

CATANZARO- Solo il 6% delle ordinanze di demolizione di manufatti abusivi disposte a livello nazionale in Calabria viene eseguita.

Read More...

Cosenza, il Comune conia i ‘bruzi’, i gettoni di 20 euro per i bisognosi

COSENZA. Non più buoni spesa, ma "gettoni", cioè monete in metallo del valore di 20 euro ciascuna, denominate "Bruzi".

Read More...

Il vescovo di Cassano parla ai giovani e cita Jovanotti e Sfera Ebbasta

CASSANO ALLO JONIO. Ha scelto di citare due cantanti il vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, nel

Read More...

Mobile Sliding Menu