LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia. Elezioni comunali: il 28 marzo non si vota più, il prefetto rinvia la data

1 min read

LAMEZIA. Il 28 marzo prossimo non si voterà nelle 4 sezioni in cui il Tar aveva annullato il voto delle comunali del 2019, con la sentenza emessa nel dicembre scorso.

Il prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta ha revocato il decreto emesso a febbraio con cui era stata stabilita la consultazione elettorale nelle sezioni 2, 44, 73 3 78, il cui esito delle urne era stato annullato per le irregolarità riscontrate dal tribunale di Lamezia e dalla stessa prefettura. Anomalie confermate dal Tar con la sentenza emessa ai primi di dicembre 2020.

La nuova data per il nuovo turno elettorale rimane un grande enigma perché la prefettura dovrà tenere conto del Decreto Milleproroghe che ha fatto slittare tutte le consultazioni fissate entro il 31 marzo e, secondo il quale, la prossima data utile dovrebbe essere fissata entro il 20 maggio.

Ma, da non dimenticare, che il 18 maggio il Consiglio di Stato si pronuncerà sul ricorso avanzato da Silvio Zizza, ex candidato a sindaco del movimento Cinque Stelle, che pur avendo vinto il ricorso al Tar ha chiesto al Consiglio di Stato che venga annullato il voto che i lametini, alle amministrative 2019, hanno espresso in tutte le 78 sezioni cittadine. In attesa di sviluppi, la città rimane commissariata. Red.