Lamezia. Eseguita misura cautelare per stalking

In Cronaca Lamezia, Ultime notizie On
Lamezia. Eseguita misura cautelare per stalking

Alle prime luci dell’alba di oggi, la Polizia Locale coordinata dal Dirigente, ha eseguito una misura cautelare emessa nei confronti di un cittadino lametino D.A., di anni 53

All’esito dell’attività di indagine protrattasi per oltre un anno, il GIP di Lamezia Terme su richiesta della Procura della Repubblica (Sost. Maffia) ha emesso un’ordinanza  di divieto di avvicinamento alla parte offesa ed ai familiari della stessa con contestuale allontanamento dall’appartamento di proprietà, in quanto l’indagato si è reso responsabile del reato di atti persecutori, (reato più noto come stalking) ai danni di una signora abitante nello stesso condominio ove si trova la casa familiare di D.A.

Le risultanze investigative, compendiate in numerose informative e puntuali riscontri delle denunce della donna, hanno consentito di provare come la parte offesa, a causa delle reiterate molestie che si sono protratte per oltre dieci anni, abbia accusato un perdurante e grave stato di ansia e paura; la stessa a causa del comportamento dello stalker è stata costretta a modificare le proprie abitudini di vita.

Dopo le formalità di rito il fermato è stato condotto fuori dall’abitazione e scortato alla distanza di sicurezza dalla parte offesa  prevista dal provvedimento cautelare.

                                                                          Il Dirigente Comandante la Polizia Locale

Col. Dott. Salvatore Zucco

Articoli Correlati

Piccioni: Abramo è stato nominato “tutore” di Lamezia?

Se non ci fosse da allarmarsi, perché stiamo parlando di questioni “vitali” per la nostra città, qualcuno potrebbe pensare

Read More...
Jole Santelli

Eyphemos. Santelli: la magistratura fa suo lavoro, sono garantista

La magistratura fa il suo lavoro e la politica non può che prenderne atto. Così avverrà anche nel caso

Read More...

Il sangue di Natuzza si fa scrittura

Coinvolgente la presentazione del libro scritto da Bisantis, Frontera e Perticone (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu