LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Estate 2020, ennesima stagione rovinata col mare che non c’è più!

1 min read

LAMEZIA. Estate 2020, una stagione da archiviare anche quella di quest’anno e non solo per l’emergenza Covid ma per l’impossibilità di godere di un mare pulito sul nostro litorale costiero.

Ancora una volta sono arrivate in redazione delle foto che parlano da sole: il mare è a chiazze, sporco di liquami, segnato dalla solita scia fatta di acqua sporca e inquinante. Indicibile la rabbia e l’amarezza dei villeggianti che, dopo anni di proteste e lamentele, assistono impotenti all’ormai tradizionale scempio ambientale sulla costa lametina.

I nostri lettori ci segnalano che da giorni le acque marine del nostro litorale non sono balneabili proprio per l’evidente sporcizia che affiora tra i flutti. Un disastro ambientale che condiziona pesantemente l’economia turistica: gli operatori del settore anche per questa stagione devono fare i salti mortali per poter sopravvivere; al colpo mortale inferto dall’emergenza pandemica si unisce l’atavica incapacità di enti e istituzioni di voler risolvere il problema.

Eppure è ben noto che la nostra vera industria per il nostro territorio è il turismo; i proclami in questo senso non si contano ma, poi, i fatti che dovrebbero rendere concrete le parole, tardono sempre ad arrivare. Ormai sulla costa lametina, qualcuno si è anche rassegnato: il mare non c’è più!. Red.