LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Eugenio Guarascio alla Marinella e Ginepri

2 min read
Lamezia. Eugenio Guarascio alla Marinella e Ginepri

Guarascio: è da qui che Lamezia può puntare al turismo e pensare in grande

Comunicato Stampa

Prosegue senza sosta il cammino del candidato a sindaco, Eugenio Guarascio nei quartieri della città e fra i luoghi strategici per lo sviluppo turistico.

Su iniziativa della candidata del Pd, Zaira Niaty e con un nutrito gruppo di consiglieri comunali delle due liste che lo sostengono (Pd e Lista Guarascio Sindaco), ha fatto tappa nella zona costiera del territorio comunale di Lamezia Terme, Marinella-Ginepri-Cafarone.

Sul lungomare di Ginepri, il candidato a sindaco Guarascio ha ascoltato le istanze dei rappresenti di alcune associazioni che hanno manifestato il loro disappunto per l’enorme potenzialità che potrebbe esprimere la costa e che invece dall’Ente comunale non ottengono risposte. Guarascio ha quindi esposto in sintesi alcune idee di rilancio sfruttando le bellezze naturali.

“Turismo è sinonimo di sviluppo – ha detto – e io credo che questa zona non ha nulla da invidiare a Rimini o Riccione. Dobbiamo puntare sulle vicine infrastrutture e raccordarci con i comuni vicini”.

Subito dopo all’interno di un locale della Marinella, incontro con alcuni esercenti della zona e con il presidente del Consorzio manutenzione e Servizi Marinella, Armando Zolli.

Anche qui molte le tematiche discusse: dalla tariffe alte da pagare e che riguardano “la valenza turistica” del luogo, alla questione sicurezza della Statale 18, passando per la mancata approvazione del Piano commerciale, il controllo dei torrenti, le criticità della depurazione, la carenza del servizio pubblico dei trasporti e via discorrendo.

Tutte questioni aperte al quale il candidato a sindaco ha risposto rilanciando l’idea di “un turismo culturale, tenuto conto della tipicità della zona che in pochissimi metri consente, dal mare, di spostarsi per arrivare al Bastione di Malta o agli scavi di Terina”.

Senza contare la possibilità del turista di arrivare a scoprire anche le bellezze dei “centri  storici di Sambiase e di Nicastro con i castello Normanno-svevo. E’ da qui che Lamezia può puntare al turismo e pensare in grande. Tutto un patrimonio naturalistico e storico da mettere in rete per rilanciare un settore di  vitale importanza per l’economia cittadina”.

Click to Hide Advanced Floating Content